FOTO E VIDEO / Sportdays, 21 giorni di libertà. All’aria aperta

0
822

Ad Avellino è come se l’estate iniziasse il 1° giugno. Da 21 anni a questa parte è più o meno così. Perché da 21 anni, nel campo Coni prima ed oggi nel parco Santo Spirito – Parco Manganelli, si crea una sorta di “oasi”, un angolo che si isola e che si “stacca” dalla città per circa tre settimane, offrendo momenti di aggregazione, sano divertimento e di svago.

Tutto questo è “Sportdays”. Lo sottolinea anche il sindaco di Avellino Gianluca Festa: “Questa manifestazione è ormani un’istituzione per la nostra comunità, fa parte di diritto della storia della città e dell’estate avellinese. Ricordo quando portavo i miei figli piccoli al campo Coni. Oggi sono cresciuti ed è cresciuto anche Sportdays”.

Le parole del primo cittadino sottolineano quale è l’obiettivo primario di Giuseppe Saviano, fondatore della kermesse: un evento rivolto innanzitutto alle famiglie.

Quest’anno l’emozione è doppia, perché si ritorna in presenza dopo la pandemia. Lo start ufficiale mercoledì 1 giugno alle 17. Domenica 5 giugno, in occasione della giornata nazionale dello sport, la Prima cicloturistica di Sportdays a cura di Evolution Bike e “Miele Più”.

La kermesse terminerà martedì 21 giugno al centro Flipper di rione Parco.