FOTO E VIDEO / Sportdays, 20 anni portati bene. Saviano sempre sulla cresta: “Il nostro è un mondo che si muove”

29 Maggio 2021

Alfredo Picariello – Un traguardo importante. Venti anni senza sosta, senza nessun tentennamento. Neanche il covid è riuscito a fermare “Sportdays”, i giorni dello sport made in Irpinia, una delle kermesse più importanti della provincia di Avellino, ideata ed organizzata dal delegato provinciale del Coni, il professore Giuseppe Saviano.

Venti anni di successi e di bagni di folla senza precedenti, un’oasi al centro della città di Avellino per due settimane e più. “Sportdays” ha avuto come sede naturale il campo Coni di via Tagliamento, almeno fino a tre anni fa. Nel 2018, la parentesi a Parco Santo Spirito.

Poi è arrivata la pandemia ma Saviano non si è fatto trovare impreparato. Da manifestazione dinamica e ricca di attività, l’evento già l’anno scorso si è trasformato in un formar statico, proprio per evitare assembramenti. Davanti la piscina comunale di Mercogliano, “Sportdays” ha dato spazio a tutto il mondo sportivo irpino, e non solo, con interviste trasmesse in diretta da Telenostra e Primativvù.

Quest’anno il format è lo stesso, Solo due modifiche. La prima è la location. Dall’1 al 20 giugno, la manifestazione si terrà presso il villaggio “Città a spasso” di Torelli, sempre a Mercogliano, negli spazi messi a disposizione dalla Misericordia. L’altra novità è la tv che trasmetterà in diretta l’evento: sarà Sport Channel 214, l’emittente dei colleghi Marco Ingino e Titti Festa.

“Sportdays” si fermerà soltanto il 16 giugno, per dare spazio all’altro consueto appuntamento curato da anni da Saviano: il meeting internazionale di atletica leggera che si terrà, questo sì, al campo Coni.

Per venti giorni, dunque, e per il secondo anno consecutivo, Mercogliano sarà la capitale dello sport. Ma non solo, perché “Sportdays” è anche tanto altro. Sono previsti, infatti, anche attività convegnistiche e momenti formativi grazie all’antica collaborazione con i vigili del Fuoco – alla conferenza stampa di questa mattina era presente il comandante Bellizzi – , l’Inail, il maestro Rubicco che farà esplorare ai più il modo del riciclo e del riutilizzo dei rifiuti.

“Il nostro è un mondo che si muove”, afferma il delegato provinciale del Coni. “Ogni anno mettiamo insieme lo sport al volontariato, all’associanismo, alle istituzioni, insomma tutti coloro che, ogni giorno, sono sul campo di battaglia. La nostra è la proposta di una società diversa”.