FOTO e VIDEO/ Piazza Libertà, restituita la parte completata della principale agorà di Avellino

0
27

Alla presenza di tanti cittadini, curiosi di vedere da vicino come è cambiata l’agorà principale di Avellino, questa mattina l’Assessore ai Lavori pubblici Costantino Preziosi, accompagnato dal Vicesindaco Elena Iaverone e da altri amministratori e consiglieri comunali, ha restituito alla Città circa il 70% della nuova e riqualificata Piazza Libertà.

“L’apertura se pur parziale di Piazza Libertà – ha commentato l’Assessore Preziosi – dimostra, nonostante i ritardi che abbiamo dovuto sopportare a causa di problematiche emerse nel corso dei lavori, la volontà e la determinazione dell’Amministrazione di portare a conclusione quest’opera, una delle più importanti se non la più importante per la città di Avellino. Ora il cantiere si restringe verso le fontane.”

“Per il completamento definitivo della Piazza – ha proseguito l’Assessore ai Lavori Pubblici – determinante, anche e soprattutto per l’accelerazione degli ultimi interventi da effettuare, è la firma dell’Accordo di Programma che avverrà a breve e che ci consentirà di far entrare in cantiere anche le due Ditte incaricate di provvedere al restauro delle due fontane sottoposte a vincolo dalla Soprintendenza. Nel frattempo stiamo proseguendo con la fase impiantistica e strutturale delle due fontane per le quali dopo il restauro si provvederà al montaggio degli impianti. L’auspicio – ha concluso Preziosi – è che si riesca a mantenere fede alla previsione fatta dal Sindaco Paolo Foti, ovvero di aprire l’intera Piazza per il ferragosto. E noi stiamo lavorando in tal senso”.

Presente all’inaugurazione dell’agorà cittadina anche il consigliere Gianluca Festa, molto soddisfatto di come stiano procedendo i lavori: “Al di là della qualità progettuale per la quale ognuno può esprimere la propria idea, la buona notizia è che, finalmente, i cantieri vanno avanti a testimonianza che è la parte degli amministrativi e non degli amministratori che porta a compimento le opere. Oggi abbiamo la conferma che anche in assenza di un’amministrazione, le opere vanno avanti. Non sarebbe il commissariamento, eventualmente, la causa di uno stop dei lavori pubblici”.

Di seguito una raccolta di foto:

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here