FOTO E VIDEO / Mercogliano dichiara guerra al parcheggio selvaggio

23 Agosto 2021

Alfredo Picariello – Per Mercogliano è una piccola, grande “rivoluzione”. L’amministrazione comunale targata D’Alessio, la prima dopo tanti anni, dichiara guerra al parcheggio selvaggio e si allinea a quanto già succede nelle grandi città e nei comuni medio grandi della provincia di Avellino.

Circa 9 anni fa, il Comune acquistò 15 parcometri. Da allora, mai entrati in funzione. Ora sono stati riattivati e sono state previste anche le famigerate strisce blu. Ben 558, mentre quelle bianche sono 356. Rispettata, quindi, la proporzionalità tra parcheggi a pagamento e parcheggi liberi. Da oggi, il via libera al piano.

“Ma partiamo in via sperimentale – sottolinea il sindaco Vittorio D’Alessio -. Cercheremo, infatti, di venire incontro alle esigenze dei residenti e di colmare qualche lacuna. Almeno il primo mese, saremo tolleranti. Limeremo il piano, se necessario, sulla scorta di particolari esigenze o difficoltà dei cittadini”.

Quando ci sono cambiamenti, abbastanza epocale questo alle falde di Montevergine, e quando si mettono le mani nelle tasche, i cittadini non sono mai contenti. “Di zone libere ce ne sono tante – afferma D’Alessio -. Certo, se si vuol parcheggiare sotto casa, allora il discorso cambia. Tutti i cittadini di Mercogliano avranno convenzioni agevolate, quindi non credo si possano lamentare di questi piccoli esborsi. E’ nostro dovere ridare ordine e dignità al nostro comune. E’ anche un aiuto alla salute e al benessere, può essere una spinta a camminare di più. Non fa bene essere dei fraccomodi”.

“Credo – dice ancora il sindaco di Mercogliano – che sia innanzitutto una questione di civiltà. Farò personalmente informazione recandomi dai cittadini e dai commercanti. Il parcheggio indisciplinato crea grandi problemi anche alla regolamentazione del traffico. Gli incassi delle multe serviranno a dare il giusto decoro a Mercogliano”.

Per Antonio Della Pia, consigliere comunale con delega alle Partecipate, i parchimetri sono “una cosa importante per rilanciare la nostra comunità”.

Il piano si è reso possibile grazie all’intenso lavoro dei vigili urbani, guidati dal comandante Michele Leo, e della “Mercogliano Servizi”, diretta da Ivan Gennarelli.

“Qualsiasi tipo di segnaletica, orizzontale e verticale, era assente – dice Domenico Landi, amministratore unico della Mercogliano Servizi -. Da oggi in poi sarà più agevole parcheggiare e si renderà più facile anche la vita dei commercianti, grazie alla rotazione delle auto. Prima si lasciava una macchina in sosta anche per giorni. Tutte le possibilità di convenzione, sono visibili sul sito della Mercogliano Servizi”.

Il nuovo piano parcheggi prevede anche l’assunzione di otto vigilini, a breve. Alla presentazione, hanno partecipato anche gli assessori Pagano e Marinelli e il consigliere comunale Iovine.