FOTO E VIDEO / Il bello e il buono di Bagnoli Irpino e del Laceno: un tuffo tra il verde ed il blu

5 Luglio 2021

Alfredo Picariello – Qualcuno l’ha paragonata a Firenze. “Non chiamatela così”, ci dicono però diversi abitanti, artisti ed intellettuali del posto. Salendo sul Laceno, verrebbe quasi spontaneo paragonare tutto il territorio ad una “piccola Svizzera”. Ma, in fin dei conti, molto probabilmente non sarebbe nemmeno giusto. Perché Bagnoli Irpino ed il Laceno hanno delle caratteristiche tutte proprie che li fanno diventare unici.

Il viaggio di “In Irpinia”, questa volta, tocca questi due luoghi straordinari nella loro semplicità. Per la maggior parte dei casi, la bellezza di Bagnoli e Laceno è quasi tutta spontanea. Innata. Il lago, su al Laceno, lo fa da padrone. Ruota tutto intorno ad esso. Parchi giochi, ristoranti, alberghi, aree ristoro e pic nic. Ma la caratteristica è che questo è un posto da vivere e visitare tutto l’anno, non solo in estate. Laceno per 365 giorni, verrebbe da dire.

Certo, l’intraprendenza e l’acume della gente, lo arricchiscono. Grazie a “Laceno Trekking”, ad esempio, è possibile scoprire luoghi e posti straordinari. Di cui questa zona è ricca. Il Laceno è una meraviglia ma giù, Bagnoli, non è da meno. E non dimentichiamo, logicamente, le eccellenze enogastronomiche. Abbiamo provato a racchiudere il bello e il buono del Laceno e di Bagnoli nel nostro viaggio “In Irpinia”.