FOTO E VIDEO / Carfagna a Camusso: “Quanta ignoranza, studi meglio le carte”. “Presto liberi dal deluchismo”

0
2177

Mario Draghi conferma, con un perentorio “no”, che non ha la minima intenzione di tornare a palazzo Chigi per un bis. Ma Mara Carfagna non si fascia la testa e rilancia: “Noi indicheremo Draghi come futuro presidente del Consiglio”. Il ministro per il Sud e candidata di “Azione” è accolta da numerose persone ad Avellino. C’è entusiasmo attorno a lei ed attorno alle proposte del duo Calenda-Renzi. In sala anche il presidente di Confindustria De Vizia.

In mattinata, la candidata del Pd, l’ex segretario nazionale della Cgil, Susanna Camusso, l’aveva attaccata, accusandola di scarsa attenzione verso le aree interne come l’Irpinia. “Mi sorprendono tanta superficialità e tanta ignoranza ma nel senso letterale del termine. Studi meglio le carte, se lo avesse fatto avrebbe scoperto che noi abbiamo implementato e rafforzato la strategia per le aree interne”. Ed elenca tutto quello che ha messo in campo, elogiando Domenico Gambacorta, ex presidente della Provincia di Avellino, anche lui candidato con “Azione”.

Poi, una battuta sul Governatore della Campania. “Mi auguro da cittadina e da rappresentante delle istituzioni in una liberazione dal deluchismo”. Al tavolo dei relatori, oltre Carfagna e Gambacorta, anche altri due candidati del partito calendiano, ovvero Stefano Farina e Francesca Mite. Quest’ultima l’abbiamo ascoltata, insieme al ministro.