FOTO E VIDEO / Asl Avellino, tra tamponi molecolari e rapidi solo a dicembre 4.400 positivi

0
1222

“Oggi la situazione è abbastanza complicata”. Maria Morgante, manager dell’Asl di Avellino, non fa fatica ad ammettere l’impennata del covid-19 anche in Irpinia e la preoccupazione che ne deriva. Del resto, i numeri parlano chiaro. A partire da quelli di oggi. “Registriamo – afferma – 437 positivi da tampone molecolare e 436 da tamponi rapidi”. Il conto è presto fatto. In un sol giorno, i contagi accertati potrebbero essere 873. “Si tratta di numeri elevatissimi”.

“A dicembre – prosegue la numero uno di via degli Imbimbo – sono stati effettuati 27mila tamponi molecolari: 2.700 quelli positivi; 17mila antigenici: 1.700 positivi. Il Dipartimento di Prevenzione sta lavorando tantissimo anche per incrementare i drive in per i tamponi. Parallelamente, la campagna vaccinale prosegue con numeri molto buoni. La provincia diAavellino si sta distinguendo, il dato delle vaccinazione effettuate è ben superioere alla media regionale”.

All’appello, come centro vaccinale – cosa che è avvenuta per le prima e seconde dose – manca ancora la caserma Berardi di Avellino. “La risposta positiva al suo utilizzo è già arrivata, ora si è alla ricerca della disponibilità di medici ed infermieri che dovrebbe arrivare tra qualche giorno”.