FOTO E VIDEO / Annibale “ritorna” a Conza, per due giorni i turisti si accamperanno come i soldati dell’epoca nella piccola Pompei irpina

1 Marzo 2020

Alfredo Picariello – Sarà un evento che emozionerà e che farà emozionare, sicuramente unico nel suo genere. Conza della Campania, comune incastonato tra le splendide colline dell’Alta Irpinia, per due giorni (il 13 e il 14 giugno prossimi), rivivrà gli accadimenti che nel 216 Avanti Cristo portarono Annibale (condottiero cartaginese famoso per le sue vittorie durante la seconda guerra punica, “il più grande generale dell’antichità”) a Conza, l’antica Kampsa per gli Hirpino-Sanniti, poi trasformata in Compsa dai romani.

La manifestazione si terrà nel parco archeologico di Compsa. “E’ una perla dell’Alta Irpinia, qualcuno lo definisce la piccola Pompei”, afferma il sindaco di Conza della Campania, Luigi Ciccone, nel corso della presentazione della rievocazione. “Siamo in attesa di poter concretamente rivitalizzare il parco mettendolo in connessione con l’oasi Wwf del lago di Conza, grazie al progetto “Ambiente, Natura, Territorio e Archeologia”: il Comune di Conza si è visto assegnare 2.290.000,00 euro per la riqualificazione dell’area”.

Per l’ “Assedio di Compsa” sono attese in Alta Irpinia oltre 5.000 persone. “Speriamo sia un modo per rivitalizzare le zone interne che ormai stanno morendo”, sottolinea il primo cittadino.

I dettagli di come si svolgerà la manifestazione sono spiegati dal curatore degli eventi, Gerardo Chiancone, che è un po’ il deus ex machina di tutto: “Il visitatore salirà in una macchina del tempo, direttamente nella Kampsa del 216 A.C., attraverso modalità simboliche come quella di dotare ognuno di un costume tipico con il quale è permesso l’accesso alla rievocazione teatrali, il merchandising, con il conio di monete in terracotta dell’epoca e, infine, l’esperienza dell’accampamento che regalerà l’emozione unica di vivere una notte come i soldati dell’epoca. L’esperimento è unico nel suo genere”.

In “campo” anche la compagnia teatrale Clan H che terrà rappresentazioni teatrali nei due giorni, che metteranno al centro la consegna della chiavi di Compsa ad Annibale. Con Salvatore Mazza, ci saranno Andrea De Ruggiero, Felice Castaldo, Santa Capriolo, Laura Tropeano, Sabino Balestieri, Elisabetta Iannaccone, Cesarina Siniscalco, Pasquale Migliaccio, Umberto Branchi, Luca Picariello, Mariapia Di Padova e Antonio Guerra. I testi sono di Lucio e Salvatore Mazza, adattamento e regia di Lucio Mazza.