FOTO/ Avellino: la befana vien dall’autoscala

0
588

Avellino: la befana vien dall’autoscala. Nel giorno dell’Epifania, per la undicesima volta consecutiva, il comando dei vigili del Fuoco di Avellino, l’associazione nazionale vigili del Fuoco e l’Uncef, hanno portato regali e dolciumi ai bambini del reparto Pediatria dell’Ospedale “Moscati”.

Purtroppo per le norme anti-covid non si è potuto accedere ai reparti come gli altri anni, e quindi la befana è arrivata dal cielo sull’autoscala dei “Pompieri” e ha consegnato i doni ai medici che hanno provveduto alla distribuzione ai piccoli presenti nel reparto. Scambio di cordialità tra il comandante Mario Bellizzi e la presidente della sezione Unicef di Avellino Amalia Benevento.

“La nostra iniziativa- commenta Amalia Benevento- costituisce un’occasione di vicinanza, di solidarietà verso i bimbi malati, le loro famiglie, i medici, il personale paramedico, impegnati nell’assistenza, nella cura delle persone più fragili, dei minori, in questo periodo segnato anche dall’emergenza sanitaria. La manifestazione si svolgerà con la massima sicurezza, nel pieno rispetto delle norme sanitarie di prevenzione dalla pandemia. La presenza dei Vigili del Fuoco, Ambasciatori dell’Unicef, è anche espressione del nostro desiderio di agire in sinergia con le istituzioni, i tutori della legge e della pubblica incolumità, divulgando i valori dell’uguaglianza, della solidarietà, del rispetto della legalità”.

Come ogni edizione, è stata donata una Pigotta, la Bambola simbolo dell’Unicef ai Vigili del Fuoco. “L’anno scorso- conclude Benevento- abbiano donato la Pigotta con le sembianze del Comandante Mario Bellizzi. Per questa edizione, invece, abbiamo preparato “L’Angel Pigotta”, per ricordare che, come la nostra associazione è composta da volontari, angeli dei bambini, anche i Vigili del Fuoco sono Angeli per i cittadini. E’ un modo per promuovere il senso civico, sul quale da tempo siamo impegnati, con i percorsi formativi per i minori”.