FOTO / Al lavoro i primi percettori, l’Irpinia accelera sul Reddito di cittadinanza

FOTO / Al lavoro i primi percettori, l’Irpinia accelera sul Reddito di cittadinanza

19 Luglio 2021

Alfredo Picariello – Al lavoro i primi percettori, l’Irpinia accelera sul Reddito di cittadinanza. In provincia di Avellino stanno prendendo il via i primi progetti di utilità collettiva che vedono l’impiego delle persone che hanno ricevuto il Reddito in attività che procurano un vantaggio per tutta la popolazione, secondo le linee che sono contenute nel patto per l’inclusione sociale.

I  primi Comuni a partire sono Altavilla Irpina – il sindaco Mario Vanni, grazie ai Servizi Sociali, ha impiegato 20 percettori – e Mercogliano, dove le prime dieci figure – grazie all’impegno quotidiano del sindaco Vittorio D’Alessio e dell’assessore alle Politiche Sociali, Elena Pagano – sono state assegnate ai tre progetti che fanno riferimento ad altrettante tematiche: cultura, sociale ed ambiente e tutela dei beni comuni.

Saranno impiegate per i prossimi quattro mesi. Cinque di loro sono state assegnate a supporto del personale impiegato al centro vaccinale presso la piscina comunale.

La svolta a rendere il Reddito di cittadinanza effettivamente operativo, giunge anche grazie all’impegno della deputazione irpina del MoVimento 5 Stelle. Di persona, o tramite l’interessamento dell’avvocato Maura Sarno, gli esponenti pentastellati – il Reddito, come si sa, è la misura-bandiera dei 5 Stelle – hanno incontrato i vari sindaci della provincia di Avellino, per farsi rendicontare sulle problematiche che incontravano o che incontrano.

“Personalmente, mi sono messa a disposizione del MoVimento 5 Stelle in modo disinteressato – spiega Maura Sarno – perché credo che l’applicazione concreta del Reddito di cittadinanza sia una cosa molto importante per l’Irpinia e per tutto il Paese. Il Reddito non è una misura assistenziale, come qualcuno vorrebbe far credere. Ce l’ho messa tutta, incontrando diversi sindaci, per velocizzare le procedure, spesso ferme soltanto per lentezze burocratiche”.

“Quest’attività di consulenza gratuita – conclude Sarno – andrà avanti anche nei prossimi mesi. Il MoVimento 5 Stelle è presente come non mai nei territori della provincia di Avellino. Questo grazie ai deputati ed al sottosegretario Sibilia”.