Forza e Coraggio, Taddeo detta le condizioni per l’Eccellenza

0
9

Eccellenza – Eppur qualcosa si muove. Dopo la burrasca che ha travolto in pieno la Forza e Coraggio all’indomani della conquista del palcoscenico dell’Eccellenza, il suo patron Massimo Taddeo intravede qualche spiraglio per evitare un altro ruzzolone all’indietro. Qualche settimana fa il padre padrone forzese aveva annunciato un parziale disimpegno alla luce delle priorità attribuite alla gestione della propria azienda. Nei giorni scorsi, però, qualche imprenditore beneventano gli ha teso la mano, aprendo ad un’avventura societaria al suo fianco. Un risvolto, questo, che ha risollevato il morale di tutto l’ambiente, compresi tecnico e squadra, legati a Taddeo da un rapporto forte dal quale sono scaturiti i successi della rinascita. Il presidente giallorosso chiede due garanzie: una, scontata, di ordine economico; l’altra, meno, di carattere tecnico, riguardante la conferma in blocco della rosa da parte dei nuovi investitori.
“Senza queste due condizioni – avverte – ripartirò da una categoria inferiore. Per disputare l’Eccellenza, in questo momento la Forza e Coraggio ha bisogno di forze economiche fresche, non potendo più io assicurare un impegno in prima persona. Qualche amico mi ha contattato per darmi una mano e a breve valuterò. Tengo a precisare di non aver mai pensato ad una cessione del titolo sportivo, né tantomeno mi sono pervenute offerte di persone interessate. Ritengo inoltre – continua – di dover ripartire dal gruppo di calciatori e dal tecnico che mi hanno regalato tante soddisfazioni negli ultimi campionati. Insieme abbiamo deciso di attendere l’evolversi della situazione per tutto il mese di maggio. Ho potuto già constatare – conclude il massimo dirigente sannita – che tutti sono disponibili a fare un sacrificio pur di continuare a giocare con la maglia della Forza e Coraggio”. (Claudio De Vito)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here