Formazione tecnologica, dalla Regione 400 voucher da 10mila euro

0
9

Quattrocento voucher formativi da 10 mila euro, per un totale di 4 milioni di euro (finanziati con il contributo del Fondo Sociale Europeo – POR Campania 2000-2006, Misura 3.22, azione F) sono stati messi a disposizione dall’Assessorato regionale all’Università e alla Ricerca Scientifica ai cittadini residenti da almeno 4 anni nella Regione Campania, in età lavorativa, occupati e non, in possesso di laurea o diploma di scuola superiore. L’erogazione dell’assegno formativo è finalizzato all’iscrizione e alla frequenza di master, corsi di specializzazione e perfezionamento e dottorati di ricerca collegati alla materia dell’Information & Communication Technology (ICT). I corsi, nel dettaglio, dovranno essere organizzati da: Università pubbliche e private, politecnici e organismi a partecipazione universitaria, libere università, istituti universitari, scuole normali di studi superiori riconosciuti dal MIUR; Istituzioni estere universitarie riconosciute tali dagli organi di Governo Nazionale, sia nei paesi dell’UE che in quelli extraeuropei; Enti privati organizzatori di corsi di formazione superiore, riconosciuti dalle amministrazioni pubbliche di riferimento. In particolare potranno partecipare al bando: diplomati, laureati, imprenditori, lavoratori autonomi, professionisti, manager, dirigenti e occupati di piccole e medie imprese o di Enti Pubblici. Il corso dovrà avere una programmazione di durata non inferiore alle 600 ore complessive, con la specificazione delle ore della formazione d’aula, dello stage, delle eventuali ore di formazione a distanza, e di ogni altra tipologia di attività formativa. L’attività non dovrà avere una durata superiore a dodici mesi. L’importo massimo ammissibile per ogni singola borsa di studio sarà pari a 10.000 euro destinati alla copertura delle spese versate all’Organismo titolare del corso per l’iscrizione e la frequenza e, in caso di percorsi formativi all’estero, anche a copertura delle spese di viaggio, vitto e alloggio. I progetti verranno singolarmente esaminati, approvati e finanziati, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, da parte di un comitato tecnico di valutazione appositamente costituito. I finanziamenti verranno assegnati agli aventi diritto sulla base dell’ordine cronologico di arrivo delle domande. Il finanziamento sarà erogato attraverso le seguenti modalità: il 50% del finanziamento assegnato, da erogare entro 30 giorni dalla data di sottoscrizione dell’atto di impegno e d’obbligo; la quota restante, dopo l’approvazione del rendiconto finale. L’orario di ricezione per la presentazione delle domande è fissato dalle ore 9,30 alle ore 12,30 di tutti giorni feriali. Inoltre per l’accertamento dell’ordine di arrivo delle domande si fa riferimento esclusivamente al protocollo informatico del Settore Sistemi Informativi. Nell’evenienza che più domande possano essere presentate a mano, al fine del rilascio di regolare ricevuta e nel rispetto del D.Lgs. 196/03 – Testo Unico – Codice Privacy, si raccomanda di provvedere personalmente o tramite altra persona munita di specifica delega con allegata fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità. (Ufficio Stampa Regione Campania)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here