Forgione: “Stop al governo Berlusconi-Letta, siamo all’Armageddon”

0
2

“Siamo all’Armageddon, all’apocalisse della politica. Fra poche ore come un novello conte Ugolino della Gherardesca , tradito e condannato dal nuovo vescovo Ruggieri degli Ubaldini, il pregiudicato Berlusconi porrà la parola fine al suo governo, presieduto dall’ultimo suo figlio politico, Enrico Letta”. Così Andrea Forgione, dirigente provinciale del Pd, commenta la situazione politica nazionale che si sta delineando in queste ore.
“Anche il suo fedele alleato, il pd di D’Alema , Finocchiaro, Fioroni , gli ha voltato le spalle e stasera gli voterà in giunta la decadenza. Per 20 anni questa pseudo sinistra ha gozzovigliato con il pregiudicato di Arcore, simulando un ‘opposizione intransigente, ma nei fatti e’ sempre stata complice del progetto berlusconiano. I falsi democratici non avrebbero voluto, come fece Zeus nei confronti di Crono, avvelenare il proprio padre politico, ma la presenza in parlamento del movimento 5 stelle li obbliga ad un gesto radicale, pena il linciaggio. Sanno bene che per la legge del contrappasso, appena condannato Berlusconi, anche loro bruceranno nelle fiamme dell’inferno, per essere stati complici dell’angelo ribelle, ma non ne possono fare a meno. Se poi, all’ultimo momento, dovessero cambiare idea e dovessero salvare il pregiudicato allora saranno gli elettori a condannare la pseudo sinistra al girone degli ignavi.
Appena cade Berlusconi dovranno andare a casa anche i suoi alleati complici, in modo speciale i dinosauri politici del pd. Noi, i democratici veri, aspettiamo questo momento da tempo, con ansia e speranza. Se un’altra Italia è possibile questa passa irrevocabilmente per l’azzeramento ed il superamento degli attuali gruppi dirigenti politici, responsabili e corresponsabili del fallimento del paese. Per il dopo non ci preoccupiamo. Appena cade il governo Berlusconi-Letta ci auguriamo che l’anziano inquilino del Quirinale mantenga fede alle sue dichiarazioni e si dimetta anche lui. A questo punto si elegga un nuovo presidente della Repubblica e sia lui a portarci a nuove elezioni. Questa la nostra road-map . Altre soluzioni servono soltanto alla porcilaia partitocratica che dopo aver gozzovigliato con Berlusconi spera di salvarsi dal giudizio del popolo e da quello di Dio. Ma ormai anche il contenuto della sesta coppa è stato versato, siamo all’armageddon”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here