Fierro a Ianniciello: “Tesseramento non si è svolto per sua volontà”

0
2

Avellino – Lucio Fierro, esponente di spicco del Pd irpino, si esprime sul passaggio del sindaco di Grottaminarda, Giovanni Ianniciello, nelle fila dell’UdC.
“Il Sindaco Ianniciello – osserva – prima di lasciare il PD, per approdare ad altri e più comodi lidi, ha dichiarato che il tesseramento al partito non si è fatto perché erano tutti pronti ad imbarcarsi sulla sua scialuppa. Il tesseramento non si è svolto per volontà del sindaco e della maggioranza degli iscritti del circolo che si rivedono nel suo modo di intendere e fare politica. Questa decisione ha reciso il diritto di un’altra parte del PD e di qualsiasi cittadino, di tesserarsi al partito.
Di questa scelta ne eravamo al corrente da prima che iniziasse il tesseramento e per tempo abbiamo avvisato il responsabile del tesseramento provinciale, sottolineando la gravità della situazione e richiedendo un suo intervento. La risposta dataci è stata di essere responsabili e di attendere, perché si stava cercando di convincere il sindaco a rimanere nel PD e che dopo aver capito le sue intenzione, si sarebbe svolto il tesseramento.
Ad oggi – conclude Lucio Fierro – il sindaco Ianniciello ha ufficializzato la sua uscita dal partito. Ora siamo noi a chiedere un gesto di responsabilità ai dirigenti del partito democratico provinciale, ripristinando il nostro diritto a tesserarci e svolgere, come in tutta la provincia, un congresso di circolo. Lo chiediamo affinché la valle dell’Ufita, ormai stretta da una morsa politica di centro destra, non perda uno degli ultimi baluardi per il rilancio di una politica vera, che parta dal territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here