Fiera Interregionale Calitri 2005: oggi l’inaugurazione

0
92

Calitri – Il Mezzogiorno “interno” al centro dell’interesse della Fiera Interregionale Calitri 2005, che ha preso il via oggi. Un tema meditato e motivato, anche e soprattutto perché in perfetta linea con le strategie finalistiche e operative della stessa rassegna espositiva dell’Alta Irpinia (28 agosto – 4 settembre 2005). Un impegno concreto a favore di un Mezzogiorno che ha voglia di rilanciarsi sul piano dei contenuti economici ed imprenditoriali. E questa propensione non può e non deve passare sotto silenzio, anche perché l’esigenza della ripresa produttiva deve soprattutto passare attraverso una più attenta ed allargata considerazione dei settori-cardine del sistema socio-economico del Paese e del Mezzogiorno. Ed il riferimento è soprattutto per l’agricoltura, l’artigianato, il commercio, il turismo, i servizi e l’industria. Ieri mattina, alla presenza di autorità del mondo politico, amministrativo-istituzionale, sindacale ed imprenditoriale della Campania e di altre realtà territoriali del Sud, si è inaugurata la 24^ edizione della stessa manifestazione espositiva che, da tempo, ha acquisito grande notorietà e meritata credibilità nell’ambito del sistema fieristico nazionale, e che sempre di più si basa su precisi criteri di una interregionalità caratterizzata da proposte dettate dalla massima concretezza. A tagliare il tradizionale nastro tricolore inaugurale è stata il vice presidente della Regione Campania, Antonio Valiante che, immediatamente dopo ha visitato insieme alle altre autorità presenti il moderno quartiere fieristico e presieduto il convegno – svoltosi nella sala riunioni – della prima giornata della “kermesse” espositiva campana. Dopo i saluti del primo cittadino di Calitri Vito Marchitto e del presidente dell’ente promotore dell’evento fieristico (l’Eapsaim, ente autonomo per lo sviluppo e la promozione delle aree interne del Mezzogiorno), Gaetano Sicuranza, anche nella sua veste di massimo esponente dell’esecutivo della Comunità montana dell’Alta Irpinia, c’è stata la relazione introduttiva del rag. Luigi Salvante, coordinatore dell’allestimento Fiera e vice presidente dello stesso ente organizzatore. Sono seguiti, poi, gli interventi del consigliere regionale Mario Sena e dell’assessore provinciale Giuseppe Di Milia. “Resta immutata l’esigenza di un Mezzogiorno – ha detto il sindaco Marchitto – che possa avere a disposizione un sistema di interventi incentivanti per rendere concreti obiettivi e contenuti dello sviluppo, ad iniziare da quello legato agli aspetti produttivi e occupazionali. E’ opportuno che le istituzioni a tutti i livelli di competenza intensifichino una progettualità, aggiungendola a quella già predisposta, capace di essere concretizzata in tempi brevi. “La Fiera Interregionale Calitri era e resta un appuntamento fieristico molto importante – ha rilevato l’on. Sena -. Tanto più che consente, in un momento di particolare problematicità per la realtà del Mezzogiorno, di porre in chiara evidenza i temi su cui dibattere per il rilancio dei territori meridionali. Il lavoro di rilancio socio-economico deve avvenire in stretta sinergia tra istituzioni, mondo imprenditoriale, e sistema produttivo e di servizi. Attraverso questo più che significativo e fondamentale passaggio si devono trovare i metodi, le strategie e le applicazioni coerenti per giungere ad uno sviluppo del territorio che risulti efficace e duraturo. Le attese delle popolazioni meridionali non devono e non possono più andare deluse. Il salto di qualità sul piano delle potenzialità produttive è dietro l’angolo, ma bisogna insistere perché abbiano a concretizzarsi del tutto”. Erano presenti, inoltre, il comandante della Compagnia Carabinieri di Sant’Angelo dei Lombardi ten. Sabato D’Amico, il luogotenente maresciallo Francesco Sforza della Guardia di Finanza, e i sindaci Giuseppe Guglielmo (Andretta), Angelo Coppola (Aquilonia), Gerardo Capozza (Morra De Sanctis) e Carmine Basile (Calabriitto), il presidente del Consorzio dei servizi sociali “Alta Irpinia” Rosanna Repole, e gli amministratori della Comunità montana dell’Alta Irpinia, tra cui l’assessore Rosa Casciano e i capigruppo Giandonato Giordano e Francesco Antonio Rossi.

DOMANI I N F I E R A

CALITRI – Domani, alle ore 18, nella sala convegni della Fiera Interregionale Calitri, è programmata la presentazione del libro: “Nicola Vella, l’Irpinia dell’utopia”. Il convegno, che sarà coordinato dal prof. Paolo Saggese, assessore alla Cultura del Comune di Torella dei Lombardi, vedrà tra gli altri la partecipazione del sen. Angelo Flammia, del consigliere regionale on. Luigi Anzalone, dell’assessore provinciale ai lavori pubblici dott. Giuseppe Di Milia, di quello al personale avv. Nicola Cicchetti, del capogruppo consiliare “Margherita” della Cm Alta Irpinia dott. Giandonato Giordano, del sindaco di Lacedonia dott. Gerardo Palladino, del direttore editoriale de “Il castello” dott. Antonio Blasotta, e dell’autore del libro, il giornalista prof. Emilio De Lorenzo, direttore della rivista “Comunità”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here