Fiaccole di pace da Avellino a Lacedonia: l’Irpinia ripudia la guerra

0
683
CORTEO PER LA PACE IN UCRAINA INDETTO DA CGIL

L’Irpinia dice no alla guerra, l’Irpinia ripudia la guerra. Fiaccole di pace si accenderanno questa sera all’unisono in un ponte ideale di solidarietà, un grande ponte allargato, che parte da Avellino e passa per l’Alta Irpinia (Lacedonia), con la speranza che arrivi fino all’Ucraina, per dire a quella popolazione martoriata da un’assurda guerra, che la provinicia di Avellino c’è, è vicina a chi soffre.

Fiaccole accese, a partire dal capoluogo irpino. Archeoclub d’Italia scende in campo per la pace con grande determinazione. In Piazza Libertà si terrà la fiaccolata nazionale dell’associazione.

“Ci saranno anche cittadini dall’Ucraina ma soprattutto avremo insieme per la pace: Fai, Archeoclub d’Italia, ProLoco, Unicef, la Comunità “Laudato Sì”. Crescono le adesioni a “ACCEN ….DIAMO LA PACE…” la fiaccolata che vedrà unita la cultura per la pace. Insieme le associazioni culturali, Unicef, Movimento Italiano Disabili, Associazione Ucraini”, ha affermato Ilenia D’Oria, presidente di Archeoclub d’Italia sede di Avellino.

“Comuni irpini, Avellino in testa, la Comunità “Laudato Sì”, ora siamo più di 50 tra associazioni culturali, movimenti, case editrici, volontariato, enti pubblici. Il tutto con il patrocinio morale di Archeoclub d’Italia nazionale, Provincia di Avellino, Comune di Avellino, Comune di Atripalda, Comune di Mirabella Eclano, Comune di Mercogliano, Comune di Monteforte Irpino, Comune di Montefredane”.

“Saremo tanti, centinaia, per una fiaccolata statica in Piazza della Libertà, ad Avellino. Il mondo della cultura accende una luce sul messaggio di pace. Tutti insieme: Movimento Italiano Disabili, Associazione Ucraini, Archeoclub D’Italia, Unicef e tante realtà culturali, daranno vita ad una fiaccolata statica in Piazza Libertà contro la guerra, per la pace, per l’Ucraina”.

“L’iniziativa, ideata e promossa dall’associazione culturale Archeoclub d’Italia Avellino, è stata accolta con disponibilità e immediatezza da tantissime associazioni presenti sul territorio – ha proseguito Ilenia D’Oria – da enti, Comuni, istituzioni, case editrici e vedrà anche la partecipazione della Consulta provinciale studentesca, ma anche del Movimento Italiano Disabili e dell’Associazione Ucraini”.

“La dimensione della cultura si apre, infatti, a una pluralità di parametri valoriali e interventi sottesi ad alimentare il senso della solidarietà e dell’attenzione per il prossimo, facendo leva sui presupposti filantropici della socialità e su quei circuiti tesi alla costruzione della libertà e della pace”.

“Il Comitato UNICEF di Avellino, che da sempre si occupa di assistenza umanitaria per i bambini e le loro madri in tutto il mondo, partecipa all’iniziativa di Archeoclub con il progetto “Una Pigotta per la pace”, attuato mediante la realizzazione di una Pigotta attraverso i laboratori virtuali minuziosamente descritti sulle pagine social del Comitato.”

“All’inizio della fiaccolata ciascun partecipante accenderà una candela, simbolo di speranza, predittiva di una luce che possa illuminare il cuore e il cammino di tutti. Tante luci, tutte insieme, “silenziose ma loquaci” nell’intento di raccontare la pace”.

“Il senso della vita si fa pieno e trova la sua ragion d’essere nella misura in cui non si viva solo per se stessi ma per quanti chiedono di fermarsi e incrociare i loro sguardi: tutti abbiamo bisogno di una mano da stringere”

“L’Archeoclub di Avellino, pertanto, ringrazia profondamente le associazioni, i Comuni e tutti coloro che hanno aderito e sostengono l’iniziativa”.

Ecco l’elenco nuovamente aggiornato :

Archeoclub D’Italia – FAI delegazione di Avellino – Pro Loco di Montefredane – Associazione Ucraini Irpini – Comitato UNICEF di Avellino – Fondazione Sistema Irpinia – Itinerando l’Irpinia – Associazione italiana sindrome “X-Fragile” – Movimento Italiano Disabili – Comunità locale trasformativa “Laudato sì” – Consulta Provinciale Studentesca UDS – Associazione Gioventù Pro Volturara G. Palatucci – Associazione Arcobaleno – Associazione CVS – Festa Viaggi – Avellino Letteraria – Casa Editrice Il Papavero – Editore Scuderi – Legambiente – SMMIHRC – Pro Loco Avellino – Pro Loco Atripalda – Confraternita Santa Monica, Atripalda – Istituto di Psicosintesi- Centro di Avellino – UIL Scuola RUA – Teatro d’Europa (Cesinali, Av)

Associazione “Idea Atripalda” – Associazione culturale ACO – Circolo Culturale “Francesco Solimena” – Comitato per la salvezza della Dogana – Università Irpina del Tempo libero – Associazione della Terza Età XXXIII Avellino – Avellino Oltre lo Sport – Pax Christi Avellino – Limina Teatro – Associazione C.H.I.R.S. ODV – wwwItalia – Rossoquadro – Parole Tra Noi Leggere –Amica Sofia – Delta 3 Edizioni – Accademia dei Dogliosi – Mediavox Magazine – Franco Zungri – Irpinia Insieme –

Iniziativa patrocinata da:

Archeoclub d’Italia nazionale – Provincia di Avellino – Comune di Avellino – Comune di Atripalda – Comune di Mercogliano – Comune di Mirabella Eclano – Comune di Monteforte Irpino – Comune di Montefredane.

L’altro appuntamento è a Lacedonia, in Largo Tribuni, alle 18.30. Le amministrazioni comunali dell’Alta Irpinia saranno tutte presenti. Ed anche le associazioni del territorio.

Ma non solo. In piazza ci saranno anche i Sai – Sistema Accoglienza Integrazione – di Bisaccia, Calitri, Conza della Campania, Lacedonia, Sant’Andrea di Conza, Sant’Angelo dei Lombardi, Villamaina. L’Irpinia è per la pace ma da Lacedonia arriverà un messaggio davvero pregnante.