Felice Maniero di nuovo alla sbarra, lo difende l’irpino Iorio

0
2052

Al via il processo che vede di nuovo imputato Felice Maniero, l’ex capo della Mala del Brenta, accusato questa volta di bancarotta fraudolenta.

I fatti risalirebbero all’anno 2016 allorquando Faccia d’Angelo, secondo l’assunto accusatorio della Procura di Brescia, avrebbe distratto dal patrimonio sociale della Anyaquae s.r.l., società a lui facente capo, beni per oltre 100.000,00 euro.

Il processo inizierà il prossimo 20 Ottobre dinanzi al Tribunale Collegiale di Brescia.

Toccherà all’avvocato avellinese Rolando Iorio, da anni difensore di fiducia di Felice Maniero, il compito di difendere anche questa volta Faccia d’Angelo il quale, già nel mese di Febbraio 2022, sempre difeso dall’Avvocato Rolando Iorio, è stato mandato assolto dal Tribunale di Bari per una accusa analoga.