Fantacalcio in Irpinia, consigli sballati su chi schierare e chi evitare

Fantacalcio in Irpinia, consigli sballati su chi schierare e chi evitare

6 Novembre 2015

Le probabili formazioni non esistono, le probabili formazioni le fanno il vostro intuito e la vostra capacità di immedesimarvi nella testa dei venti allenatori di A, pensando a cosa fareste voi al loro posto.
Indisponibili e squalificati sono la base su cui partire; calciatori che hanno giocato le Coppe, importanza delle partite e trend positivo o negativo sono gli altri elementi che devono aiutarvi per strutturare la vostra formazione. Non lasciate che lo facciano gli altri per voi, la maggior parte delle volte vi troverete il lunedì a contemplare un voto perso o un paio di goal abbandonati in panchina.

Contrariamente a quanto appena annotato, proviamo quest’oggi ad azzardare quali potrebbero essere le mosse giuste per questo weekend di campionato partendo dal calendario.

Verona – Bologna

Fuori Marquez per un infortunio muscolare (il mondo dei fantacalcisti stanotte non dormirà), il Verona si gioca molto. Pazzini ha una buona occasione per non far rimpiangere Toni e per lasciarsi alle spalle i guai fisici. Per il Bologna Donadoni, dopo il convincente inizio, potrebbe tenere in ballottaggio fino all’ultimo Mounier e Giaccherini. Fiducia in Destro? Mah.

Milan – Atalanta

Sinisa non prescinderà dal 4-3-3 ma dovrà sostituire Bonaventura e Bertolacci. Chance per Honda, Bacca potrebbe trovare la giusta continuità in zona goal. Partita ostica per Reja ma il trio d’attacco è in forma e potrebbe fare bene anche a San Siro. Non gioca Dramè.

Torino – Inter

Partita che si preannuncia da under fisso ma non vedo l’ora di essere smentito. I granata saranno privi di Bovo, Quagliarella non segna da una vita. L’Inter riuscirà a fare più di un goal? Manca Guarin, tornano Felipe Melo e, probabilmente, anche Icardi. A meno che Mancini non voglia dimostrare ancor di più che nel calcio nessuno è indispensabile.

Empoli – Juventus

Saponara va inserito in squadra a prescindere. Entrare nella testa di Allegri risulta quantomeno complicato, soprattutto in avanti. Gioca Cuadrado, Hernanes forse no dopo la fesseria in coppa (manca Khedira). Chance per Alex Sandro dopo l’assist vincente nel derby. In attacco mettete chiunque se avete una panchina che copre il senza voto.

Frosinone – Genoa

Il Frosinone ha dalla sua il fattore Matusa. Gioca Soddimo, difesa confermata. Nel Genoa tegola Dzemaili, Pavoletti e Perotti vanno schierati titolari. Sugli altri impronunciabili non mi esprimo.

Palermo – Chievo

Alle 17.00 di domenica una decina di allenatori saranno in attesa spasmodica accanto al telefono se il Palermo non dovesse portare a casa i tre punti contro il Chievo. Mica facile senza Rigoni e, probabilmente, senza Gonzalez al centro della difesa. Se Vazquez è l’unico su cui puntare in questo momento difficile per i rosanero, Gilardino come terzo attaccante è ancora una possibilità da potersi giocare. Ma il Lazaar dell’anno scorso che fine ha fatto? Se potessi schiererei Zamparini. Il Chievo farà il Chievo anche senza Meggiorini, se avete quelli che avete fate un po’ voi.

Roma – Lazio

Il derby. Oh che bello. Roma e Lazio vengono dalle fatiche di Coppa. La Roma sarà senza Pjanic, Florenzi e Maicon. In avanti giocherà lo stesso tridente che ha iniziato contro il Bayern Leverkusen. La Lazio proverà a recuperare Parolo. Sicuri Candreva, Biglia e Felipe Anderson anche nelle vostre formazioni. In avanti un posto per tre, io li scarterei tutti.

Sassuolo – Carpi

Di Francesco ha tutti a disposizione, non sarà una partita facile contro il Carpi del ritrovato Castori. Si prevedono fuochi e fiamme ma la posta in palio è alta e lo 0-0 è dietro l’angolo. Andrei cauto con i Sansone, ma tanto poi segna su punizione, è matematico.

Napoli – Udinese

Ciao Mertens. Se Callejon non si sblocca domenica sera non si sblocca più. Di Natale non è squalificato ma visto che si gioca a Napoli si farà venire la diarrea o il torcicollo pur di non scendere in campo al San Paolo. Per Colantuono indisponibili Kone, Guilherme, Merkel e Zapata. Da non sottovalutare l’impiego di Thereau.

Sampdoria – Fiorentina

Per la Sampdoria dovrebbe essere confermato Carbonero mentre in difesa giocheranno Silvestre e Zukanovic. Eder e Muriel vanno schierati anche contro la Fiorentina che dal canto suo presenterà la migliore formazione possibile. Ilicic è il rigorista e va tenuto in campo. Kalinic? Complimenti a chi l’ha preso.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.