Famiglietti (Cigil): “Solidarietà a Cucumile, urge lotta illegalità”

21 Agosto 2013

Avellino – La CGIL di Avellino esprime , per le minacce e le intimidazioni di cui è stato fatto oggetto, a seguito dell’azione di contrasto all’abusivismo ed all’illegalità.
“Il rispetto delle regole è un principio imprescindibile – afferma Antonio Famiglietti, segretario organizzativo della CGIL di Avellino – per il quale abbiamo sempre messo in campo ogni azione volta alla salvaguardia dello stesso. Dopo anni, per così dire, di distrazione, l’amministrazione comunale si contraddistingue per un impegno concreto al fine di ripristinare la legalità, nel settore del commercio e dell’occupazione del suolo pubblico.
Auspichiamo – dice Famiglietti – che il vento sia davvero cambiato e che a partire dai primi provvedimenti si possa ripristinare la legalità in tutte le sue forme ed in tutti i settori, sul territorio cittadino, grazie ad un’azione coraggiosa e di presenza delle forze dell’ordine a tutti i livelli. La CGIL – commenta Famiglietti – ritiene che la presenza del Governo cittadino e più generalmente dello Stato siano ingredienti necessari affinché l’opinione pubblica contribuisca a fare argine contro l’illegalità già presente e contro le dinamiche criminali che tentano di penetrare nel tessuto sociale.
Riportare i rapporti nell’alveo del rispetto delle leggi, rappresenta un presupposto per lo sviluppo e la rinascita civile di una comunità Al comandante dei vigili urbani di Avellino va il pieno sostegno e la piena solidarietà del nostro sindacato, e la massima disponibilità alla collaborazione per ogni iniziativa che guarda al contrasto delle illegalità, in maniera precisa e costante ed allo stesso tempo discreta”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.