Exposcuola: ecco le scuole irpine presenti

9 Novembre 2005

Exposcuola: scuola ed educazione. Una kermesse che ha visto il taglio del nastro proprio questa mattina alla affidato alla presidente del Consiglio Regionale della Campania, on. Sandra Lonardo Mastella, madrina istituzionale della manifestazione. Al suo fianco il presidente della Provincia di Salerno, Angelo Villani, l’assessore provinciale alla Pubblica Istruzione, Pasquale Stanzione, l’arcivescovo di Salerno S.E. Mons. Gerardo Pierro. Anche quest’anno la manifestazione si svolge presso il Campus di Baronissi dell’Università degli Studi di Salerno e come nelle passate edizioni si registra una massiccia presenza di studenti. Numerose le scuole che hanno partecipato. L’Expovillage, infatti, ospita, nelle sei aree tematiche, stand delle scuole avellinesi. Ognuna presente alla manifestazione con progetti molto interessanti, curati dagli allievi nel corso dell’intero anno scolastico. Dal diritto di informazione al laboratorio creativo, dalle ceramiche arianesi ai dipinti dell’Istituto D’Arte di Grottaminarda. Ma l’Irpinia è presente anche con alcuni dei suoi prodotti tipici di maggior pregio: l’olio e il vino, proposti in degustazione dall’Istituto Agrario di Avellino De Sanctis. Sempre nello stesso spazio espositivo, denominato “Irpinia Open”, è possibile ammirare i costumi d’epoca dell’Ipsia “Amatucci”, il ricamo a tombolo realizzato dalle alunne dell’Istituto Comprensivo di Pratola Serra, sezione di Santa Paolina, e prendere visione dei nuovi itinerari di turismo scolastico di Vivirpinia.
Insomma un’Irpinia protagonista dell’iniziativa con attività, progetti e laboratori a 360 gradi.
Una ventina gli istituti scolastici della provincia di Avellino presenti alla manifestazione con un proprio stand: l’IC di Altavilla Irpina, l’IIS di Ariano, l’ITCA De Sanctis, la Scuola Media Statale Tedesco, il Leceo Classico Colletta, l’Istituto Magistrale Imbriani e l’Ipia Amatucci di Avellino, l’IC Prisco di Fontanarosa, l’IC di Forino, l’IC di Frigento, l’IC Cillo Palermo di Gesualdo, l’IC De Simone di Guardia dei Lombardi, la Scuola Primaria di Lioni, la Direzione didattica di Mercogliano, l’IC Aurigemma di Monteforte, il Liceo Classico di Pietradefusi e l’IISS De Sanctis di Sant’Angelo dei Lombardi, la Scuola Media Masi di Atripalda, e la Direzione didattica De Amicis di Atripalda, il 1° Circolo didattico di Montoro Superiore, l’Istituto comprensivo di Forino, e infine l’ITG Oscar D’Agostino di Avellino.

Soddisfazione è stata espressa dall’Assessore Provinciale alla Scuola Pasquale Stanzione che ha sottolineato “il grande entusiasmo che accompagna “Exposcuola” anche al di là dei confini regionali”. “Siamo convinti – ha affermato Stanzione – che in questi giorni sarà possibile prendere visione di progetti ed iniziative di alto livello qualitativo che sono già in fase operativa non solo in provincia di Salerno ma in tutt’Italia. Fare circolare le informazioni, scambiare esperienze, avviare contatti: in questo modo si contribuisce a favorire la crescita culturale del territorio e ad inserire l’Ente Provincia nel circuito virtuoso della collaborazione interistituzionale”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.