Ex Irisbus, preoccupazione tra gli operai all’assemblea di fabbrica

Ex Irisbus, preoccupazione tra gli operai all’assemblea di fabbrica

24 Febbraio 2015

Circa duecento tute blu hanno preso parte all’assemblea di fabbrica dell’ex Irisbus, incontro propedeutico al summit del prossimo 4 marzo quando ad Avellino, presso la sede di Confindustria, saranno presenti i quadri di Industria Italiana Autobus, la nuova realtà industriale del Bel Paese che ha rilevato le sorti dell’ex fabbrica Fiat in Irpinia e della BredamenariniBus a Bologna.

All’assemblea odierna hanno preso parte anche tutte le sigle sindacali locali. “Ci aspettiamo più attenzione da parte della proprietà – ha detto Nino Altieri della Uilm – non vorremmo pensare a ulteriori slittamenti, a partire dal percorso della formazione cui gli operai dell’Irisbus dovranno sottoporsi”. Gli fa eco Giuseppe Zaolino della Fismic: “Non c’è ancora la nuova insegna sullo stabilimento di Flumeri e questo fa capire che sono trascorsi due mesi senza risultato alcuno. Se entro la prossima estate non si faranno gli investimenti previsti per la fabbrica, staremo qui a parlare di un anno perso, di una fabbrica di Serie B”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

<