Esposito candidato a sostegno di Gengaro: “Ecco il mio programma”

0
2177

Esposito M.I.D. questa la mia idea di città, ecco cosa vorrei realizzare per le persone con disabilità ad Avellino, da futuro candidato alla carica di Consigliere Comunale in una delle liste a sostegno del candidato sindaco Gengaro.

  • Più parcheggi riservati in zone uffici e edifici di pubblico interesse ed utilità scuole
    teatro cinema chiese, scale mobili o elevatori adeguati per scalinate di accesso
    ascensori per disabili che consentano di raggiungere uffici pubblici, supermercati
    ed altro;
  • strutture pubbliche che pratichino terapie riabilitative perché quelle presenti sono
    solo convenzionate;
  • trasporti pubblici accessibili a tutti, punti blu per accompagnamento su mezzi
    pubblici, taxi per disabili, servizi di prenotazioni di taxi con operatori telefonici 24 ore
    su 24;
  • Centri per assistenza diurni pubblici che possano essere utili all’integrazione da 0 a
    25 anni ovviamente garantendo che dopo tale percorso ci sia un futuro lavorativo
    adeguato alle condizioni psico-fisiche ed attitudinali degli interessati secondo anche
    la L.68/99, per consentire alle famiglie di avere assistenza continuativa dalla 8 di mattina alle 8 di sera;
  • Favorire nuove opportunità di lavoro per le persone con disabilità attraverso progetti
    con l’investimento di fondi europei;
  • Corsi culturali di ceramica, pittura come quelli che da tempo a Salerno
    si organizzano a villa Guariglia, che fu residenza del Re con Salerno capitale;
  • Un regolamento che istituisca il Garante dei Diritti delle Persone con Disabilità, la rimessa in funzione di una Consulta Associazioni Persone con Disabilità, una palestra delle autonomie dove poter praticare tutti i tipi di sport riqualificando magari una struttura abbandonata, un l’aula in ogni scuola multisensoriale per il benessere fisico e psichico degli studenti con disabilità, un forum dei giovani della disabilità ricercando sul territorio risorse riguardo a giovani con disabilità che amano il territorio, al fine di impegnarli creando insieme attività concentrate a favorire nuove proposte ed opportunità nel campo sociale, dando vita a una vera e propria finestra sull’inclusione.
  • La realizzazione di un piano di zona attivo e funzionante e che offra realmente servizi e opportunità quotidiane per un miglioramento della qualità della vita delle persone con disabilità.
  • Adozione del Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche con relativa programmazione di interventi su tutto il territorio.
  • Rieleggere il nuovo Forum dei Giovani della Città di Avellino in stallo da ormai cinque anni dopo l’ultimo scioglimento.
  • Programmazione di interventi in ottica di politiche sociali, abitative e sanitarie rivolti a chi si trova in difficoltà economica e sociale.

“Il mio è un programma serio e che punta al rilancio concreto per garantire il
benessere dei miei concittadini nella mia amata Avellino”, conclude Esposito.