Esplosione davanti al palazzo vescovile: via al processo

Esplosione davanti al palazzo vescovile: via al processo

20 Novembre 2019

di AnFan – Via al processo per il 49enne accusato di aver fatto esplodere tre bombolette di gas da campeggio di fronte alla sede del palazzo vescovile di Avellino. Il procedimento penale, celebrato davanti al giudice Pier Paolo Calabrese, è nato dopo la richiesta di giudizio immediato avanzato dalla Procura. E quindi una richiesta di processo senza passare per l’udienza preliminare. Il procedimento nella prossima udienza dovrebbe essere trasferito ai giudici in composizione collegiale, visti i reati contestati.

Due le persone che si sono costituite parti civili. La difesa dell’imputato è affidata agli avvocati Nello Pizza e Nicola D’Archi. L’episodio aveva avuto notevole eco in città. Inizialmente si era infatti pensato a un attentato. Al momento dell’esplosione all’esterno del palazzo c’era anche il referente Caritas, Carlo Mele. Per fortuna è rimasto illeso.