“Era l’unico grande democristiano, l’Irpinia ha perso tutto”. Morte De Mita, le lacrime di Rosato

0
5133

“Era l’unico grande democristiano. L’Irpinia ha perso tutto: la luce, il faro, ha perso anche la possibilità di poter riprendere una strada perché con la sua capacità di prevedere il futuro sicuramente avrebbe fatto ancora tanto per la città e per questa provincia”.

E’ il messaggio commosso di Pino Rosato, direttore di Villa dei Pini, struttura dove Ciriaco De Mita era ricoverato e dove questa mattina, intorno alle 7, è venuto a mancare. Già dalle prime ore successive alla diffusione della notizia è iniziato il saluto sentito delle istituzioni. Tra i primi ad arrivare sui Pennini il governatore della Campania Vincenzo De Luca. Presenti ovviamente i figli del presidente: Giuseppe, Antonia, Floriana e Simona con la moglie Anna Maria. Anche il Prefetto di Avellino Paola Spena ha voluto omaggiare De Mita.

All’esterno ingente lo spiegamento di forze dell’ordine che ha scortato il carro funebre che ha riportato la salma a Nusco dove domani alle 18:30 si svolgeranno i funerali. Atteso nella Cattedrale di Sant’Amato anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.