Elezioni, Santoro presenta il Centrosinistra alternativo: “Avevamo il dovere di esserci”

Elezioni, Santoro presenta il Centrosinistra alternativo: “Avevamo il dovere di esserci”

30 Aprile 2019

“Un rinnovamento che ci riporti alle origini della buona politica”. E’ questo l’auspicio di Amalio Santoro, candidato sindaco sostenuto dalla lista SiPuò. L’aspirante primo cittadino del Centrosinistra alternativo ha presentato questo pomeriggio, presso il complesso sportivo Le Querce, la sua squadra in vista della tornata amministrativa del prossimo 26 maggio. “Siamo a un bivio – dice Santoro – da un lato la deriva mercantile che ha segnato gli ultimi anni e che ha prodotto disastrosi risultati finanziari, dall’altro un rinnovamento che parta dall’ordinario”.

E’ un Centrosinistra “diverso dalle solite facce” quello che si aggrega intorno alla figura di Santoro, fatto soprattutto di donne, a partire dalla capolista Francesca Di Iorio, e che nasce dalle ceneri di quel generoso tentativo di Controvento di costruire una coalizione larga e di assoluto cambiamento che tuttavia è tramontata all’alba della seconda assemblea convocata al Della Porta. “La scelta – continua Santoro – a questo punto era tra il restare a casa e il testimoniare l’esistenza di questo Centrosinistra. Noi abbiamo optato per la seconda ipotesi”.

Le priorità di Santoro sono garantire sostegno a chi non ce la fa e dare ossigeno a quella fetta di comunità che soffre, magari puntando su un asilo nido in più e su un po’ di tasse in meno. “Sarà un’avventura complicata ed esaltante – chiosa Santoro – ma avevamo il dovere di esserci. Serve un altro Centrosinistra che continua a scommettere sul valore della politica, elemento centrale della democrazia. I traguardi di giustizia sociale si raggiungono solo così”.