VIDEO / Elezioni, Festa: “I dati sono chiari, la sfida è tra centro destra e il M5S. Il Pd non è in partita”

0
1558

La presentazione del libro del deputato uscente Federico Conte, “Con la stessa passione”, è l’occasione giusta per parlare delle elezioni politiche di domenica prossima. Un’analisi sul voto arriva anche dal sindaco di Avellino. Festa condivide la disanima di Conte, anche per lui il Pd è fuori dai giochi, la partita vera – secondo il primo cittadino – si gioca tra centro destra e MoVimento 5 Stelle. “Il Partito Democratico sta fallendo, si avvia verso una debacle”, sostiene Festa. “Tutti i sondaggi danno il centro destra avanti e Giuseppe Conte in forte recuperato”, ribadisce il sindaco che chiosa: “Di certo noi non voteremo il partito delucratico, non voteremo chi non vuole bene a questo territorio”.

“La politica si fa per passione”, dice ancora il sindaco, richiamando anche il libro di Conte, “e non con sete di potere, con prepotenza. “Ribadisco che con il presidente della Regione Campania non c’è nessuna antipatia persona, ma due modi di agire e di governare molto diversi, noi crediamo sia prevalente l’interesse dei territori che governiamo e dei cittadini”.

Per Festa, dopo il 25 settembre, dopo il voto, si abbatterà uno tsunami sulla politica nazionale ed irpina, tutto sarà rimesso in discussione. Ricorda, il sindaco, la nascita del partito “Davvero” ed in prima fila il consigliere Livio Petitto annuisce alla voglia di riscatto dei territori più volte evocata da Festa. Il quale si dice pronte a dialogare con chi vorrà farlo, con un file-rouge che potrebbe arrivare fino a Federico Conte e a tanti altri che credono che, ormai, non è più tempo di “deluchismo”.