E’ arrivato l’inverno: breve viaggio alla scoperta di frutta e verdura della stagione

E’ arrivato l’inverno: breve viaggio alla scoperta di frutta e verdura della stagione

21 Dicembre 2015

La stagione invernale è ricca di sapori e colori, in particolare facendo riferimento a frutta e verdura: ideali alleati contro i malanni di stagione ma anche ingredienti perfetti per caldi e saporiti piatti.

Anche nel periodo più freddo dell’anno ci sono tantissimi alimenti di stagione ricchi di sali minerali e vitamine, saporiti e gustosi.

Per quanto riguarda la frutta, protagonista assoluta è l’arancia che, nonostante sia un agrume che ricorda molto la stagione calda e assolata delle costiere, sprigiona tutta la sua bontà proprio nel periodo più cupo dell’anno. Fonte di vitamina C e dotata di proprietà antianemiche (capaci di far assorbire meglio il ferro), l’arancia si consuma oltre che come frutto intero, nella classica variante di spremuta, il cui succo è ideale anche per condimenti agrodolci di carni (soprattutto bianche) e per torte e dolci (specialmente negli abbinamenti con il cioccolato fondente).

Ci sono poi mandaranci, frutti ibridi dalle stesse proprietà, e i mandarini, dolci e succosi, ricchi in fibre, acido folico e sali minerali, molto saporiti anche canditi e fatti a marmellata. Troviamo ancora pere, mele, mele cotogne, cachi, kiwi italiani, castagne, e in generale la frutta secca. Quest’ultima rappresenta un elemento caratterizzante la stagione fredda, ma è necessario contenersi nel consumo in quanto, rispetto alla fresca, contiene di norma un valore maggiore di zuccheri. Noci, nocciole, mandorle, ma anche fichi, prugne e uva passa: l’unica regola è controllarne bene la provenienza.

Per quanto riguarda la verdura di stagione, anche l’inverno offre un’ampia scelta e tante idee per gustosi contorni e salutari condimenti. Ci sono i broccoli e i cavoli, ricchi di minerali come ferro, potassio, magnesio, fosforo e calcio, e fonte di vitamine oltre che arma alimentare preventiva contro i tumori; i carciofi, con notevoli capacità di abbassare il livello di colesterolo e che favoriscono digestione e diuresi; i finocchi, noti per le notevoli proprietà digestive e ideali per chi soffre di intestino irritabile (non a caso è l’ingrediente prediletto di infusi e tisane, ancora meglio se addolcite con il miele).

E ancora, cardi, cavolfiori, zucca, indivia, porri, spinaci, radicchio, ravanelli, rape, verza, ideali per vellutate, in zuppa, saltati in padella con la pasta, nelle frittate oltre che come contorni light. In tutti i casi abbiamo a che fare con alimenti ricchi di vitamine, fibre e sali minerali.

Scegliere di consumare frutta e verdura della stagione in corso consente di beneficiare al meglio dei loro principi nutritivi. Dopo la raccolta, infatti, il contenuto di vitamine di ortaggi e frutta tende a calare, per questo è diffusamente consigliato preferire prodotti freschi. Inoltre molti prodotti che si trovano fuori stagione risultano meno saporiti, oltre che meno nutrienti: questo perché sono carichi di acqua e coltivati in serra.


1 Comment so far

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.