Ds: la questione è chiusa. Parla il capogruppo provinciale Mazza

0
49

In attesa di chiarimenti, Ds e Margherita continuano il braccio di ferro. Chiusa la questione Provincia, i rapporti tra Quercia e Fiorellino restano tesi. Nonostante il documento della Presidente De Simone abbia, apparentemente, messo tutti d’accordo, sono in molti a voler attendere un riscontro pratico, in campo amministrativo, per dire l’ultima. “Le dichiarazioni della De Simone tirano definitivamente fuori l’Ente Provincia da qualsiasi discussione partitica – spiega il capogruppo provinciale dei Ds, Franco Mazza –. Un documento di mediazione che ha evitato qualsiasi aut-aut invocato in queste settimane. La Margherita ha alzato i toni, rendendo la discussione del tutto inopportuna. Le dichiarazioni del suo leader, inoltre, sono apparse fuori luogo e avventate soprattutto perché rivolte gratuitamente al principale partito alleato. È difficile comprendere le ragioni di tale atteggiamento quando in ballo ci sono appuntamenti importanti come le politiche. Noi ci siamo ‘difesi’ rispondendo per le rime”. Ma il polverone alzato dovrà pur servire a qualcosa? Il tempo delle polemiche dovrà ben presto lasciare spazio all’autoanalisi. Quella annunciata dal Fiorellino… al fine di ricomporre le fila di un centrosinistra ‘insidiato’ dai troppi personalismi. In attesa della Direzione di Partito che farà il punto sulla situazione politica provinciale, restano quantomai significative le parole del consigliere Mazza: “E’ giusto che i partiti affrontino la questione al loro interno… ma ora bisogna solo pensare ad amministrare”. (mari.mo)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here