Drone abbattuto con droga e cellulari. Il plauso di Sappe e Ossap agli agenti

0
652

SANT’ANGELO DEI LOMBARDI- Arrivano da tutte le sigle sindacali gli attestati di plauso all’operazione condotta la scorsa notte presso la Casa Reclusione di S.Angelo dei Lombardi, dove la Polizia Penitenziaria ha intercettato un drone.

Sulla brillante operazione della Penitenziaria e’ intervenuto anche il Segretario Regionale OSAPP, Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria, Vincenzo PALMIERI.

“Ancora una brillante operazione dei Baschi Azzurri consente l’intercettazione di un drone nella serata di Ieri ed il sequestro del suo prezioso ed illecito carico diretto alla Popolazione Detenuta della Casa di Reclusione. 20 grammi di cocaina pura, 180 grammi di hashish, 3 microcellulari, 3 cavetti usb ,1 smartphone oltre al Drone abbattuto. Il compiacimento dell’0SAPP va alle donne ed uomini della Polizia Penitenziaria Santangiolese da parte della Segreteria Regionale Campania.

Interviene il Consigliere Nazionale OSAPP Emilio Fattorello, che sottolinea ancora una volta le alte capacità professionali ed investigative della Polizia Penitenziaria in servizio presso la Casa di Reclusione Irpina egregiamente diretta dal Direttore, la dottoressa Marianna Adanti. Si contano circa un centinaio di sequestri tra droga e cellulari portati a termine nel corso del tempo dal personale del Corpo ivi in servizio nonostante le continue criticità operative dovute ad una carenza organica a fronte di un sovraffollamento dei detenuti che sfiora le 200 unità .

L’ istituto nonostante tutto resta e continua ad essere una eccellenza per le attività trattamentali e lavorative per la popolazione detenuta a livello nazionale grazie all’impegno della Direzione e del personale in servizio dei diversi Comparti.

Cosa questa attestata ultimamente dal Capo DAP Giovanni Russo e dal Vice Ministro alla Giustizia Francesco Paolo Sisto in visita alla struttura”. Un plauso e’ arrivato anche dal Sappe. Tiziana Guacci, segretario regionale per la Campania del SAPPE, che da notizia di quanto avvenuto nelle ultime ore: “La Polizia Penitenziaria di Sant’Angelo dei Lombardi ha organizzato un servizio di prevenzione all’introduzione di sostanze stupefacenti e cellulari e questa sera ha catturato un drone con un carico di quattro cellulari 200 g di hashish e 20 g di cocaina”. Guacci evidenzia come anche quest’ultimo evento “conferma tutte le ipotesi investigative circa l’ormai conclamato fenomeno di traffico illecito a mezzo droni, fenomeno questo favorito anche dalla libertà di movimento dei detenuti a seguito del regime custodiale aperto e delle criticità operative attuali, in cui opera la Polizia Penitenziaria, con dei livelli minimi di sicurezza.

Il compiacimento del SAPPE va al personale del Reparto di Polizia Penitenziario di S. Angelo dei Lombardi”. Il Segretario Generale SAPPE Donato Capece evidenzia che è in corso di organizzazione territoriale “un Nucleo di poliziotti penitenziari specializzati ed esperti nell’utilizzo e nella gestione dei droni sia in ottica preventiva che dissuasiva dei fenomeni di violazione degli spazi penitenziari o di introduzione di materiale illecito di qualsiasi natura. Per altro, i droni si prestano bene alla ricognizione delle aree vicine ad un carcere e possono fornire valido aiuto: pensiamo, ad esempio, in caso di evasione giacché consentono velocemente di rilevare e monitorare ampi spazi senza essere visti. Ovviamente al drone si devono accompagnare strumenti di ultima generazione, ad esempio software in grado di utilizzare i frame dei video mandati alle centrali operative e, soprattutto, una formazione specializzata per il personale.” Per questo l’auspicio del leader nazionale del SAPPE “è che presto anche la Campania possa disporre di un numero sufficiente di poliziotti, adeguatamente preparati, formati e specializzati ed esperti nell’utilizzo e nella gestione dei droni”.