Droga, operazione delivery: scarcerato 53enne avellinese

Droga, operazione delivery: scarcerato 53enne avellinese

13 Ottobre 2020

di AnFan – Ha lasciato il carcere un 53enne di Avellino arrestato nell’operazione antidroga “delivery” condotta dai carabinieri di Avellino. Il gip, Fabrizio Ciccone, ha deciso di sostituire l’arresto in carcere con i domiciliari. L’indagato, difeso dall’avvocato Rolando Iorio, aveva risposto alle domande del giudice per le indagini preliminari nell’interrogatorio di garanzia.

L’inchiesta “delivery” ha portato all’esecuzione di diciannove misure cautelari (tre in carcere, tredici ai domiciliari e tre obblighi di dimora). Ai quali si era aggiunto l’arresto di un 64enne che aveva aggredito un carabiniere durante le operazioni di polizia giudiziaria.

Nell’indagine sono contestate, a vario titolo e con vari gradi di responsabilità, le ipotesi di reato di spaccio ed estorsione. C’è infatti un capitolo, dell’ordinanza cautelare firmata dal gip Ciccone, riservata all’attività di “recupero crediti” che sarebbe stata portata avanti da alcuni indagati. Oltre le trenta le persone individuate come consumatori di stupefacenti che acquistavano la droga dai presunti pusher. Il 53enne scarcerato è stato uno dei tre raggiunti dalla misura dell’arresto in carcere.