Droga e arresto. “I soldi mi servivano per un intervento”

Droga e arresto. “I soldi mi servivano per un intervento”

8 Giugno 2020

di Andrea Fantucchio – Soldi per un intervento chirurgico. E’ questa la spiegazione data al gip, dal 47enne di Avellino arrestato lo scorso venerdì, per le 56 bustine di cocaina trovate dalla polizia nella sua in auto a Rione Parco. L’indagato, difeso dall’avvocato Danilo Iacobacci, questa mattina è comparso di di fronte al giudice, Francesca Spella, e ha deciso di rispondere a tutte la domande.
Nello specifico il 46enne ha chiarito di essersi accordato con persone di Napoli per garantire lo spaccio della droga, che quindi non era sua, in cambio di un prestito per una operazione che non poteva rimandare.
Inoltre, ha aggiunto, dei duemila euro sequestrati dalla sezione antidroga della Mobile, una piccolissima parte derivava dall’attività di spaccio. Il Pm ha chiesto l’arresto in carcere, la difesa i domiciliari. L’ultima parola spetterà al gip.