Domicella – Antonio Santangelo: “Ecco cosa è successo a Montella”

0
17

E’ il calciatore dello Sporting Domicella Antonio Santangelo a raccontare l’accaduto tra Felice Scandone Montella e – appunto – i biancoverdi, gara sospesa al 35′ del primo tempo per un lancio di una pietra sul terreno di gioco proveniente dal settore locale, pietra che avrebbe colpito il direttore di gara – Alessandro Angiuoni della sezione di Avellino – al ginocchio rendendogli impossibile la permanenza in campo.

“La gara sembrava più che tranquilla, anche perché non c’era astio tra le due tifoserie – spiega il calciatore – Semplicemente due squadre in lotta rispettivamente per vetta della graduatoria e play-off.

L’atmosfera ha iniziato a surriscaldarsi in seguito al rigore per un fallo di mano (a mio avviso nettissimo) fischiato dall’arbitro, dal settore locale sono iniziati a piovere insulti rivolti al direttore di gara. A quanto pare c’era anche un precedente tra la tifoseria del Montella e il sig. Angiuoni, relativo alla gara contro il Taurano dello scorso anno.

In seguito quest’ultimo ha iniziato a distribuire cartellini rossi: espulsi due calciatori, uno della squadra di casa e uno del Domicella, più il loro tecnico e qualche altro membro della panchina. Poi la follia, una pietra è stata scagliata sul terreno di gioco e dopo neanche dieci secondi l’arbitro ha fischiato per tre volte.

Gara finita e tutti a chiedere spiegazioni all’arbitro, che si è giustificato dicendo di essere stato colpito al ginocchio e che non riusciva più a camminare.

In seguito sono arrivate ambulanza e forze dell’ordine. Ora non resta che attendere il comunicato del Giudice Sportivo di giovedì per fare ulteriore chiarezza e vedere che provvedimenti sono stati presi a riguardo.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here