Dogana di Avellino, stop all’asta fallimentare: si va avanti con l’esproprio

0
5

Emergono novità per quanto riguarda la vicenda della Dogana di Avellino.

Stamane, nel corso dell’udienza tenutasi presso la Sezione Fallimentare del Tribunale di Avellino, il Giudice Guglielmo ha espresso il nulla osta alla sospensiva dell’asta fallimentare per l’edificio storico, dopo aver preso atto della procedura di esproprio portata avanti dal Comune di Avellino.

Presenti all’udienza, i rappresentanti della curatela fallimentare e l’amministrazione comunale di Avellino.

La curatela ha ritenuto congruo l’importo proposto dal Comune (circa 450mila euro), utile al ristoro dei creditori, per cui si è detta disponibile a sospendere la vendita del bene.

Si andrà avanti con i passaggi che porteranno al definitivo esproprio del bene.