Distribuzione gas, ultima chiamata il 1° agosto. Festa ai colleghi sindaci: “Evitiamo il commissario”

0
9

Alfredo Picariello – Il prossimo 1° agosto è una data importante per la città di Avellino e per tutta la provincia. Non c’è solo il calcio in “ballo”, ma anche il futuro della distribuzione del gas per i prossimi 12 anni, ad un costo totale di 120 milioni di euro. La concessione alla Sidigas di De Cesare è ormai scaduta nel 2011, da ben 9 anni si va avanti a colpi di proroghe. Per espletare la gara europea, è necessario approvare la convezione.

Per questo motivo, il Comune di Avellino – dopo il flop dello scorso maggio – ha convocato di nuovo l’assemblea dei sindaci per il prossimo 1° agosto. Data ultima. Se non si dovesse presentare la metà dei Comuni, la parola passerà alla Regione Campania.

Il sindaco Gianluca Festa, dopo aver dichiarato sul futuro di Avellino calcio e basket, ha risposto anche ad una domanda su quest’argomento: “Credo sia opportuno evitare il Commissariamento”, ha dichiarato. Dunque, l’obiettivo è quello di tenere a tutti i costi la riunione il prossimo 1° agosto ed approvare la convenzione per dare il via al bando di gara. Tra i possibili “contendenti”, guarda caso, ci sono De Cesare e D’Agostino.