Denunce, perquisizioni, sequestri e patenti ritirate dai Carabinieri di Montella

0
1423
carabinieri-montella

Mirati servizi finalizzati alla prevenzione ed alla repressione di reati da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino che continuano a porre attenzione all’attività di perlustrazione, implementando, in linea con le direttive del Prefetto, Paola Spena, l’attività di controllo del territorio soprattutto in quei comuni più sensibili al fenomeno dei furti, sia con finalità di deterrenza sia per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Negli ultimi giorni numerosi uomini e mezzi hanno presidiato il territorio di competenza della Compagnia di Montella. Sotto la lente dei militari dell’Arma anche i reati in materia di stupefacenti nonché la sicurezza stradale sulle principali arterie e nei centri abitati.

Durante tali servizi, articolati mediante posti di blocco, posti di controllo e vigilanza dinamica sulle principali arterie stradali di accesso ai comuni, i Carabinieri hanno proceduto al controllo degli occupanti di centinaia di veicoli, alcuni dei quali sono stati sottoposti a perquisizione.

Due automobilisti sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

  • un 70enne di Montefalcione è stato denunciato per aver rifiutato l’invito di sottoporsi agli accertamenti finalizzati alla verifica dell’eventuale stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di stupefacenti o all’abuso di alcol;
  • un 50enne di Nusco è stato denunciato perché, fermato alla guida della propria autovettura, all’esito degli accertamenti gli è stato riscontrato un tasso alcolemico superiore al limite consentito. Oltre alla denuncia, per i due è scattato il ritiro della patente.
  • A Montella, un giovane del posto, sorpreso in possesso di una modica quantità di hashish e marijuana, è stato segnalato alla Prefettura di Avellino ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. 309/90. La droga è stata sottoposta a sequestro.