Decreto Gelmini – Le reazioni: tafferugli a Roma, Milano e Palermo

0
9

Roma – Centinaia di studenti presidiano Palazzo Madama dove oggi il dl Gelmini è diventato legge. “Continueremo la nostra lotta nelle Università e nelle scuole”, gridano i ragazzi. Alta la tensione mentre si registrano a Piazza Navona già risse tra studenti di opposte fazioni. Lanci di fumogeni e di bottiglie, colpi di caschi in testa: tre feriti

Napoli – Sono migliaia gli studenti che si sono ritrovati a piazza Plebiscito. Napoli sprofonda nel caos con quattro cortei di studenti che bloccano il centro partenopeo per protestare contro la riforma della scuola. Pesanti i riflessi sul traffico bloccato in più punti della città.

Milano – Cortei non autorizzati dopo l’approvazione al Senato della riforma scolastica. A Santa Babila al corteo principale si sono uniti quello degli studenti della facoltà di Scienze Politiche e quello provenienti dal liceo Manzoni. Non sono mancati i tafferugli: la polizia ha caricato la testa del corteo degli studenti di liceali milanesi che, attraverso Brera, si erano mossi verso il centro. La carica è avvenuta dopo che gli studenti, lungo il percorso, hanno lanciato petardi, uova e zucche in direzione delle forze dell’ordine.

Palermo – Petardi e fumogeni nel capoluogo siciliano dove circa duecento studenti delle scuole medie e superiori hanno spostandosi lungo l’asse di via Libertà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here