De Luca: “Spero in una gestione attenta”. Basile: “Ricordo che il Campo Coni è di tutti”

De Luca: “Spero in una gestione attenta”. Basile: “Ricordo che il Campo Coni è di tutti”

19 Dicembre 2019

Alpi – Taglio del nastro pomposo, nonostante la pioggia. Il “nuovo” Campo Coni è pronto, anche se la consegna ufficiale alla città, molto probabilmente, avverrà con l’anno nuovo. A preoccupare un po’ tutti, ovviamente, è la gestione futura della struttura di via Tagliamento. “Spero in una gestione attenta, altrimenti sarebbe un delitto. A Napoli stiamo avendo problemi enormi, gli impianti rischiano di deperire”, dice De Luca.

L’ingenere Basile (commissario straordinario Universiadi) dà un “consiglio” all’amminstrazione: “Spero possa esserci una gestione attenta e, soprattutto, mi auguro che non ci siano molte barriere all’ingresso. Il Campo Coni è di tutti, sarebbe meglio puntare sull’impegno economico di sponsor e delle associazioni sportive che ne usufruiranno. Non basta riqualificare gli impianti, la vera sfida è gestirli al meglio. Sarebbero utili interventi strutturali pubblici continui, andrebbe istituito il diritto allo sport al pari del diritto allo studio”.

Un “messaggio” al Comune di Avellino che sta pensando di far pagare l’ingresso al Campo Coni? Questo non è dato saperlo, al momento. “Questo non è solo un importante centro sportivo per la città ma anche di aggregazione”, sottolinea Basile. “Tre anni fa era in condizioni pessime, oggi è un impianto certamente migliore”.

Nel corso della manifestazione, condotta da Modestino Di Nenna, a Basile è stato consegnato un premio da parte del delegato provinciale del Coni, Giuseppe Saviano, una pergamena.