D’Amelio incontra la rete dei centri antiviolenza di Napoli: “Primo impegno, istituire il registro antiviolenza”

D’Amelio incontra la rete dei centri antiviolenza di Napoli: “Primo impegno, istituire il registro antiviolenza”

4 Gennaio 2021

“Questa mattina, su richiesta della presidente della Commissione bicamerale sul Femminicidio, Valeria Valente, insieme all’assessore regionale alla Formazione, Armida Filippelli, ho incontrato la rete dei centri antiviolenza di Napoli”, dichiara Rosetta D’Amelio.

“Ho voluto iniziare così il nuovo anno e la mia esperienza da Consigliera per le Pari opportunità della Regione Campania, incontrando, in presenza, donne storicamente impegnate contro la violenza per ascoltare tutte le criticità e confermare la mia disponibilità e attenzione ad adottare tutti quei provvedimenti che possono risolvere i problemi”.

“I centri antiviolenza non possono essere gestiti come un servizio pubblico qualunque –  ha concluso D’Amelio – hanno bisogno dell’esperienza e del sapere delle donne, della loro professionalità e specializzazione, della loro capacità di accoglienza e di ascolto. Verificherò, dal punto di vista amministrativo, quali modalità e quali criteri è possibile introdurre per evitare di escludere le associazioni storiche che lavorano da anni su un terreno così delicato, a partire dall’attuazione dell’istituzione del registro dei centri antiviolenza”.