Cyberbullismo, al “Rossi Doria” una conferenza per educare all’uso corretto della rete

0
728

Lunedì 19 dicembre, alle ore 11:30, presso l’aula HO.RE.CA dell’IPSEOA “Manlio Rossi Doria” di Avellino si terrà una conferenza di servizi, presieduta dalla professoressa Maria Teresa Cipriano, dirigente dell’istituto, ed aperta agli alunni delle classi prime. Si prevede anche il prezioso contributo di due carabinieri della Compagnia di Avellino.

I relatori illustreranno il progetto “Navigare per l’alto mare aperto”, che prevede la realizzazione di azioni volte a contrastare il fenomeno del cyberbullismo e a sensibilizzare le studentesse e gli studenti all’uso corretto della rete, educandoli alla consapevolezza dei diritti e dei doveri connessi all’utilizzo delle tecnologie informatiche.

Il ‘Rossi-Doria’ è da anni impegnato a contrastare i fenomeni di bullismo e di cyberbullismo, utilizzando la strategia della peer education. Dopo il lungo periodo di distanziamento sociale dovuto alla pandemia, che ha interrotto la continuità delle azioni in sede (ma non la loro necessità, al contrario sempre più impellente), l’istituto intende mettere a sistema una precisa procedura operativa, ritenuta un fondamentale strumento nel sistema di qualità scolastico.

Per realizzare tale traguardo, si attiveranno percorsi di formazione e di sensibilizzazione da rivolgere a docenti e a studentesse, studenti e famiglie della comunità scolastica, con l’ausilio di professionisti qualificati provenienti dal mondo della scuola e dell’università ma anche di figure professionali esperte, impegnate sul campo.

L’Istituto intende fornire un servizio di supporto attivo e concreto alla comunità, rafforzando ulteriormente l’alleanza educativa tra scuola e territorio; per questo si propone di intensificare le attività di informazione e sensibilizzazione sui fenomeni di bullismo e cyberbullismo, allargando sempre più la propria platea di riferimento.
Il programma progettuale prevede quattro tipologie di intervento sia in orario curriculare che extracurriculare.