Cus Avellino – I Lupi cedono di fronte alla capolista

0
4

Passo falso di Avellino che viene sconfitto 5-2 in casa dalla capolista Marianella. Non riesce l’impresa al Cus Avellino C5 che viene battuto tra le mura amiche da un indomabile Marianella 3 Soccer col risultato di 2-5. I lupi, nonostante un inizio di gara sprint e la buona tenuta del campo, sono sfortunati in svariate occasioni soprattutto nel primo tempo, dove Parente e soci dominano il match fino a quando, sul finire di frazione, Esposito sblocca il risultato. Biancoverdi orfani di mister Lamparelli, che ha rimediato una squalifica fino all’8 febbraio, e priva di Tramice e Stiano, infortunati ma presenti sugli spalti, recuperano Cretella, che parte però dalla panchina. Sullo scranno avellinese, il DG Lanzetta che sostituisce Lamparelli. Mister Cervo schiera in porta Sorgente, Carcatella, Mascolo, Esposito e l’ex di turno Fabio Oliva nel quintetto iniziale. I lupi rispondono con Lepore a difesa dei pali, Milito centrale difensivo, Balestrieri e Erba sulle corsie, Parente nel vertice alto. PRIMO TEMPO – Come detto, la prima frazione di gioco è a totale appannaggio dei bianco verdi, che cercano in tutti i modi di pervenire al vantaggio, senza però riuscirvi. Sfortunato Parente, che, sin dalle prime battute del match, si rende protagonista mettendo in difficoltà l’estremo difensore ospite, che dal canto suo si fa trovare sempre attento. Il Marianella si fa vedere con Starace, migliore in campo dei suoi, che in solitaria al 9’ colpisce l’esterno della rete, dopo aver portato un’azione in contropiede. Su capovolgimento di fronte, è Milito a condurre il gioco: il ‘Bombardiere’ libera sulla corsia destra Erba, che di piatto fa la barba al palo. Due minuti dopo, ancora il ‘Gladio’ tenta di impensierire Sorgente, ma il portiere gialloblu risponde presente. Mister Cervo richiama i suoi all’ordine, spezzando il gioco irpino con un provvidenziale timeout, ma al rientro in campo è ancora Avellino a dettar legge, con Cretella, subentrato a Balestrieri, che libera Erba, ma il vicecapitano a due passi da Sorgente, si fa ribattere dal portiere un colpo di testa millimetrico. Il ‘Gladio’ si fa però perdonare l’errore, sventando un’incursione avversaria un minuto dopo. Lupi carichi a palla, al 18’ occasionissima per Avellino: Cretella lancia in contropiede un ispirato Parente, tiro preciso che fa urlare al gol i duecento tifosi bianco verdi giunti alla tendostruttura del Coni. L’urlo di gioia è però strozzato in gola: Carcatella ferma la sfera sulla linea di porta e sventa il pericolo. Ancora il ‘Divino’ tenta di bucare Sorgente in due occasioni: su calcio piazzato, con la sfera che viene deviata in angolo, e con un bel tiro a giro, che termina di poco alto sull’incrocio dei pali. 27’, Lanzetta fa entrare Milito al posto di Venezia per battere il tiro libero per il sesto fallo del Marianella, ma il centrale non inquadra lo specchio della porta e la sfera termina out. Gol mangiato, gol subito, la legge del calcio anche questa volta non sbaglia: Esposito, approfittando di uno svarione difensivo dei lupi, beffa Lepore per il vantaggio gialloblù (0-1). Gli ospiti prendono fiato e si riportano davanti alla porta difesa da Lepore al 29’, ma il tiro di Starace si stampa sul palo. Il giovane portiere biancoverde riesce per fortuna a chiudere gli spazi alle incursioni avversarie, facendo terminare la prima frazione col punteggio di 0-1.
SECONDO TEMPO – Nella seconda frazione, Lanzetta inserisce Galeotafiore al posto di Parente, ma la musica non cambia. Avellino rientra dagli spogliatoi in stato confusionale, il Marianella sfodera tutto il suo potenziale e ancora con Esposito raddoppia, ottimamente imbeccato da Starace (0-2). Galeotafiore cerca di dare la scossa ai suoi e finalmente arriva la rete: Balestrieri lancia proprio per il ‘Clandestino’ che la mette al centro per Erba. Il ‘Gladio’ riesce a dimezzare lo svantaggio (1-2). Il Marianella però fa la voce grossa e complice anche qualche svista arbitrale di troppo, torna a gestire il match grazie alla rete firmata da Borriello al 17’ (1-3). Al 19’ è di nuovo Parente, rientrato in campo al posto di Cretella, a portarsi in avanti: la gran botta del ‘Divino’, direttamente su calcio piazzato, però si infrange sulla traversa, così come i sogni di gloria dei padroni di casa. Anche la sfortuna si abbatte contro i lupi, il Marianella dilaga e porta a quattro le marcature, di nuovo con Borriello (1-4). Lanzetta gioca il tutto per tutto, optando per la scelta del portiere di movimento: Erba ricopre il doppio ruolo. Mossa azzardata considerando la velocità in contropiede degli ospiti. Ed infatti al 29’ Avellino perde palla a metà campo, Carcatella ne approfitta e con il più semplice dei tiri firma il pokerissimo gialloblu (1-5). La reazione avellinese arriva solo sul finire di contesa, con Milito che ruba palla davanti al portiere e segna (2-5). La gara termina come peggio non potrebbe: al 31’, in pieno recupero, Parente cicca il tiro libero a favore dei lupi, spedendo la palla oltre il primo palo. Una partita dai due volti per i biancoverdi, che nel primo tempo, un po’ per sfortuna un po’ per imprecisione, non sono stati in grado di gonfiare il sacco. Di sicuro in settimana ci sarà un gran lavoro per mister Lamparelli, visto il secondo difficile impegno casalingo consecutivo, contro la terza della classe, la Traiconet Monte di Procida, vittoriosa quest’oggi tra le mura amiche contro il debilitato Città delle Acque per 10-1.
I TABELLINI CUS AVELLINO C5: Lepore (p), Milito, Balestrieri, Di Marzo, Lanzetta, Cretella, Venezia (K), Erba (VK), Rizzo (p), Galeotafiore, Parente, Esposito
All. Lanzetta
MARIANELLA 3 SOCCER: Sommella, Carcatella, Mascolo, Iorio, Borriello, Starace, Esposito, Rinaldi, Sorgente (p), D’Anna, Oliva (VK), Scarallo (K) (p)
All. Cervo
ARBITRI: Salvatore Minichini di Ercolano (primo) e la Sig.ra Ilaria Nunzia Primicile di Torre del Greco (secondo)
FINALE: 2-5
MARCATORI: 28’ pt e 4’ st Esposito (MAR), 10’ ST Erba (CUS), 17’ st e 24’ st Borriello (MAR), 29’ st Carcatella (MAR), 30’ st Milito (CUS)
AMMONITI: Oliva (MAR), Carcatella (MAR), Cretella (CUS)
NOTE: per Avellino, migliore in campo Piero Erba
Resp. Area Comunicazione Cus Avellino C5 Cell. : +39 3491064978 E.Mail: barbara.guerriero@gmail.com www.cusavellino.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here