CURIOSANDO: Il chiavino di e da…

0
2

di Luca Guarracino – Alla fine l’appartamento di Via Tagliamento resterà al Centro Popolare, la nuova componente politica che tranne ulteriori modificazioni… e integrazioni, correrà per le prossime elezioni politiche il cui diritto di proprietà in capo ad una Fondazione dovrebbe essere affidata agli eredi della tradizione della Dc e del Partito Popolare poi. A dire degli eredi,(Giordano, Gerardo Bianco ed altri,ndr) anche De Gasperi la cui foto campeggia nel salone di Via Tagliamento durante un famoso comizio del 1953 viene “umiliato e superato da un Partito Democratico che di sicuro non rappresenta la continuazione di quella storia nemmeno in Irpinia, dove gli eredi veri sono fuoriusciti dal nuovo soggetto politico”. La storia della Balena Bianca è anche questa: fatta di uomini, tradizione, proprietà, simboli e appartamenti. Se il buongiorno si vede dal mattino, non si può non sottolineare il tempestivo intervento dell’erede della tradizione che in sintonia con lo stile più volte richiamato nelle ultime ore ha invitato gli “eretici”, all’indomani delle dimissioni di Giuseppe De Mita e di altri componenti della Direzione provinciale, a tenersi il chiavino della nuova serratura fatta apporre alla porta d’ingresso, ma guai a mettere piede nell’appartamento. Anche perché, gli abusivi restano e saranno sempre abusivi, così come i padroni e gli affittuari… sono sempre gli affittuari. A 24 ore di distanza, dopo aver ascoltato con attenzione le parole di Giuseppe al Samantha della Porta, mi ritornano in mente alcune frasi circa le divisioni in atto nel Pd dove “molti di noi si troveranno in una posizione di incoerenza e il mio nuovo impegno – sarà all’insegna della libertà. Libero da qualcuno e qualcosa…proiettato verso la libertà di creare e rinnovare. In sintesi libertà: di e da”. Più o meno questo era il senso della scelta di dimettersi e volgere lo sguardo verso una nuovo cammino politico. A questo punto, ritornando all’appartamento di Via Tagliamento, un dubbio mi assale e la domanda sorge spontanea. Se uno si libera di, e l’altro si libera da, il chiavino è di o da?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here