“Crescere in-dipendente”: venerdì il convegno a Grottaminarda

0
13

“Crescere in-dipendente”. È questo il tema del convegno in programma per venerdì 10 maggio alle 18,30 presso la Sala consiliare “Sandro Pertini” di Grottaminarda.

Si discuterà, insieme a professionisti che ogni giorno affrontano con competenza e grande sensibilità tali problematiche, di vulnerabilità giovanile e di dipendenze patologiche, con l’obiettivo di far comprendere ai ragazzi ed alle loro famiglie che con il silenzio non si risolve nulla ma parlandone e soprattutto chiedendo aiuto si può riuscire a mettere in condizione i ragazzi di amare sé stessi e poi gli altri e quindi di uscire dallo stato di isolamento e dalla disperazione.

L’iniziativa vede il patrocinio del “Rotaract” Rotary Club Partner Avellino Est, del Comune di Grottaminarda, e dell’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri.

Ad introdurre e moderare il dibattito Floriana D’Ambrosio, Medico Chirurgo e giornalista pubblicista.

Dopo i saluti del Sindaco Angelo Cobino e del Presidente dell’Ordine dei Medici di Avellino, Francesco Sellitto, gli interventi di Lorenzo Savignano, Neuropsichiatra infantile Asl Avellino – Ser.D Avellino, di Giuseppina Marrocco, Dirigente Medico Asl Avellino – Ser.D Grottaminarda, Teresina Meninno, Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo San Tommaso D’Aquino di Grottaminarda, Michele Ciasullo, Medico di Famiglia.lia.

Articolo precedenteFedercasalinghe, venerdì appuntamento sulla medicina integrata
Articolo successivoAriano verso il voto, la lista di Franza si presenta in contrada Santa Barbara
Giornalista. Ottimo. Leva (calcistica) dell’86. Sono laureato in Scienze Politiche all’Ateneo di Salerno con tesi in Diritto Amministrativo Europeo e un Master di II livello in Economia e Gestione delle Imprese. Ma la mia è una vita dedicata allo sport, più precisamente al calcio. A raccontarlo ho cominciato sin da piccolo e con Irpinianews, il giornale online al quale mi sento più affine, sto diventando grande. Da due anni in forza alla redazione, prima come cronista di calcio minore e successivamente, anche come inviato, a seguire le vicende dell’Avellino Calcio. Il web è il mio mondo, mi piace catturare e offrire notizie in tempo reale. Ho lavorato presso l’ufficio stampa del Comune di Salerno, con l’agenzia di stampa Mediapress, ho preso confidenza con il mondo dei social network e della condivisione di informazioni.