Covid e postali, Fiore: “Superata l’emergenza grazie all’impegno di tutti”

Covid e postali, Fiore: “Superata l’emergenza grazie all’impegno di tutti”

18 Giugno 2020

Il segretario provinciale della Failp Cisal Ciro Fiore fa il punto sulle difficoltà riscontrate e risolte anche grazie all’interessamento del sindacato: “Grazie al lavoro e all’impegno dei dipendenti postali e della Direzione di Poste Italiane in Irpinia siamo riusciti a superare in maniera positiva il difficile periodo dell’emergenza Covid 19. Tutti meritano un plauso, e anche noi come sindacato ci siamo interessati da vicino ai disagi di dipendenti e fruitori dei servizi confrontandoci con Poste Italiane e trovando un’importante apertura da parte dell’azienda”.

“Abbiamo avuto disagi simili ad altre amministrazioni legati al periodo della piena emergenza – prosegue – Il Governo, con i suoi decreti, ha chiesto a tutte le aziende la riduzione del personale e per il settore postale è accaduto anche per i dipendenti (sportelleria-recapito). Come tanti abbiamo avuto qualche difficoltà nell’attesa della ricezione di materiale sanitario come gel igienizzante e mascherine. Gli uffici hanno continuato a lavorare con riduzione di personale anche tenendo conto del distanziamento necessario. Oggi un plauso va fatto a tutti i dipendenti di Poste Italiane. Ho pensato di proporre un encomio per coloro i quali sono stati agli sportelli per gestire le richieste dell’utenza e per chi ha curato il servizio recapito della corrispondenza. Abbiamo affrontato e superato problemi nati quando si è resa necessaria la chiusura di taluni uffici nella Provincia di Avellino. Si è registrato un grandissimo impegno da parte di chi ha lavorato garantendo sempre lo svolgimento del servizio. Ovviamente i vertici aziendali hanno lavorato per un Piano riorganizzativo nel periodo Covid in una situazione nuova, per un’emergenza inattesa. Poste Italiane ha retto benissimo all’impatto e il servizio è stato sempre garantito grazie alla solerzia di chi lavorava allo sportello e al recapito, dipendenti che si sono prodigati nella consegna tenendo conto di tutte le direttive del Governo emanate per garantire la sicurezza dei lavoratori e dei cittadini. Mi sono impegnato con un intervento a livello regionale confrontandomi con il capo delle risorse umane dell’area sud a cui ho spiegato la situazione di difficoltà nei termini della sicurezza in attesa del posizionamento delle barriere in plexiglass tra dipendenti e clienti. Qualche problema iniziale si è pur registrato anche nelle sale consulenza a causa delle dimensioni delle stanze. Anche in questo caso, si sono trovate le giuste soluzioni. Di questa emergenza Covid, sotto il piano lavorativo, resta il grandissimo impegno di tutti i dipendenti postali a cui ancora oggi va il nostro Grazie”.