Covid, De Luca: “Credo che dal 21 giugno Campania in zona bianca”

Covid, De Luca: “Credo che dal 21 giugno Campania in zona bianca”

11 Giugno 2021

“Credo che dopo il 21 giugno saremo in zona bianca”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel corso di un intervento trasmesso sulla sua pagina Facebook. “Non voglio commentare la zona bianca, gialla, lasciamo perdere perché mi fa male il fegato”, ha aggiunto De Luca spiegando che ieri in Campania “abbiamo avuto il livello più basso di positivi, 199, e se Dio vuole continueremo a scendere”.

“Ieri abbiamo fatto 70mila vaccinazioni, abbiamo raggiunto il nostro massimo risultato. Oggi superiamo i 4 milioni di vaccinati nell’ambito dei quali abbiamo 1,2 milioni di cittadini che hanno ricevuto la seconda dose”.

“Per quello che ci riguarda non somministreremo AstraZeneca sotto i 60 anni, cercheremo di fare soltanto i richiami per chi ha fatto la prima dose ma sopra i 60 anni, fascia d’età nella quale non c’è stato nessun problema sanitario, nessuna emergenza”.

“Per il resto – ha aggiunto – aspettiamo che il governo, Aifa, non dico il commissario che non ha alcuna competenza su questo piano, dica alle Regioni cosa dobbiamo somministrare a chi ha fatto la prima dose di AstraZeneca e deve fare il richiamo ed è sotto i 60 anni. Speriamo di avere nelle prossime ore risposte chiare”.

“A Napoli città mancano all’appello 300mila cittadini sopra i 12 anni. Hanno fatto la prima dose 450mila cittadini, il 54%. Hanno aderito alla campagna vaccinale 500mila cittadini su 839mila. Dobbiamo aumentare questi numeri e invito i cittadini di Napoli della fascia 30-59 anni”.

“C’è un 15 o 20% di cittadini che non intende vaccinarsi e può essere vettore di contagio, le varianti corrono. È indispensabile compiere un atto di ulteriore responsabilità per rendere Napoli Covid Free. Ci vuole la collaborazione di tutti”.