Coronavirus a Calitri, il sindaco: “Situazione grave, dirigente Asl ha negato Unità mobile”

Coronavirus a Calitri, il sindaco: “Situazione grave, dirigente Asl ha negato Unità mobile”

26 Febbraio 2021

Situazione Covid a Calitri, il punto del sindaco Michele Di Maio.

Dopo due giorni di intenso lavoro siamo riusciti finalmente a far prendere in carico all’Asl tutte le persone risultate positive al Covid-19. Ringrazio i medici di base e i referenti del laboratorio “Diagnostica NetLab” di Calitri.

Dopo aver manifestato la disponibilità a venire oggi a Calitri da parte dei componenti dell’unità mobile dell’Asl, la dirigente seppur sollecitata dal Prefetto e dal responsabile dell’Unità di crisi regionale ha negato tale possibilità. Ho interessato direttamente il presidente De Luca.

Il dirigente dell’Asl, nonostante i medici di base avessero comunicato sulla piattaforma i nomi dei positivi con relativa lista dei contatti, ha preteso da me la lista dei nomi, il referto di ognuno e infine il numero di cellulare.

Se neanche De Luca riuscirà a far cambiare idea alla dirigente, le persone positive contattate dall’Asl si recheranno a Montella. Anche altri cittadini di Sant’Andrea, Andretta, Teora, Lioni, Sant’Angelo e Nusco saranno costretti ad andare a Montella.

La situazione è grave. Mettete da parte le polemiche. È il momento di restare uniti, di rispettare le leggi e di augurare buona salute ai ragazzi.