Coop – I punti spesa si trasformano in ‘Haiuti’

0
5

Mai come in questo periodo i punti della spesa Coop valgono tanto. Entro il 31 marzo i soci Unicoop Tirreno in Toscana, Lazio, Campania e Umbria possono utilizzarli scegliendo tra sconti, premi e progetti di solidarietà, compreso Haiuti, un’iniziativa predisposta per dare una mano alla popolazione haitiana colpita dal terremoto del gennaio scorso. La gestione dei fondi per Haiti è stata affidata ad Avsi, la Fondazione che collabora da anni con Unicoop Tirreno al progetto di sostegno dei bambini a distanza. Avsi ha un ufficio sull’isola, a Port-au-Prince, e già dal 1999 è impegnata in attività di assistenza alla popolazione locale.
Dall’8 dicembre all’8 gennaio scorsi Unicoop Tirreno ha sensibilizzato dipendenti, soci e consumatori a donare i punti fidelity ai progetti di solidarietà “Progetto Matteo” in Burkina Faso e “Cuore di Coop” sostegno a distanza (oltre a non accettare doni dai fornitori). I risultati sono stati più che positivi: nel mese natalizio sono stati donati al Progetto Matteo 1.319.382 punti per (+ 608 % rispetto agli otto mesi precedenti), da 1.764 soci (+ 950 %) per un importo di 26.387 euro donati; per Cuore di Coop i punti donati sono stati 651.244 (+366 %) provenienti da 844 soci (+ 627 %) per un importo di 13.574 euro.
Dalle ventinove sezioni soci su quattro regioni sono arrivati 5.029 euro raccolti grazie ad iniziative locali, mentre i fornitori hanno donato 8.605 euro.
Di questi 2.415 euro sono andati alla Onlus Dottor Sorriso (assistenza psicologica ai bambini in ospedale). Altra attività importante è stata la consegna di strenne natalizie ricevute presso la sede di Unicoop Tirreno ad associazioni di volontariato attive nei singoli territori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here