Contrada Manna, l’Assessore rassicura: tutto sarà sistemato

0
885

Ariano Irpino. Per i cittadini di Contrada Manna arrivano le rassicurazione dell’Assessore all’Ambiente e al patrimonio Toni La Braca il quale spiega punto per punto come andranno a soluzione le questioni sollevate dai residenti nell’importante contrada arianese che si sentono trascurati e chiedono maggior decoro dei luoghi in cui vivono. Lamentano lampioni guasti, pensiline per la fermata dei pullman mancanti, strade rattoppate male, cantiere potenzialmente pericoloso davanti la scuola, rifiuti ingombranti e speciali davanti all’isola ecologica.

La Braca chiede un po’ di pazienza e tutto sarà sistemato: «Per quanto riguarda l’illuminazione pubblica, è scaduta a marzo la convenzione ma stanno arrivando diverse proposte e stiamo valutando nuovi project financing che non riguardano solo la manutenzione ma anche, ad esempio, la vendita dell’energia, nell’attesa daremo corso ad una proroga con la precedente ditta che sarà completata tra oggi e domani, quindi dopo uno stallo di circa un mese già da lunedì partiranno gli interventi di manutenzione su tutto il territorio comunale ed in particolare laddove c’è stato un problema di cavi che con il maltempo hanno subito dei danni.

Per quanto concerne le pensiline – continua La Braca – (problema che riguarda tutta la città, ndr) La Delibera di indirizzo è stata pubblicata da mesi ma gli uffici sono oberati di lavoro per i progetti del PNRR che hanno priorità, ma nei prossimi giorni sarà pronta la manifestazione d’interesse per l’installazione delle pensiline a carico di aziende pubblicitarie.

Rispetto al cantiere va ricordato che si tratta di un’opera a cura della Regione, iniziata nel 2013, quindi diversi anni fa è stata data la concessione per l’utilizzo del suolo pubblico come zona di appoggio per il cantiere. Possiamo però monitorare per renderlo il più possibile sicuro vista la vicinanza con la scuola. Per l’asfalto bisogna solo pazientare ancora un po’. Queste sono toppe provvisorie che bisogna lasciare assestare. Al termine dei lavori l’asfalto sarà completamente ripristinato ed allora noi vigileremo sull’intervento».

Infine i rifiuti abbandonati presso un’isola ecologica che dovrebbe essere riservata ai soli residenti ed invece oramai è terra di nessuno, attualmente vi sono decine di pneumatici ed addirittura paraurti di macchina accantonati all’esterno: «Si tratta di un periodo transitorio – afferma l’assessore dell’amministrazione Franza – Come è noto abbiamo ottenuto il finanziamento di un milione di euro per le “eco-isole” informatizzate che saranno dotate di videosorveglianza e di sistemi di controllo a distanza e naturalmente ne sarà interessata anche contrada Manna: l’isola che c’è adesso sarà completamente smantellata e sostituita con quella “smart”. Intanto con l’ausilio della video sorveglianza la polizia municipale sta individuando molti trasgressori, comminando tante sanzioni ed anche un paio di denunce penali. Purtroppo le telecamere presenti in Contrada Manna sono di vecchia generazione e poco funzionali, con le nuove che ruotano di 360 gradi non avremo questi problemi ed ogni trasgressore sarà individuato».