Consumo di droga in crescita, il comandante dei Carabinieri: “Continueremo a fare prevenzione nelle scuole, è importante”

Consumo di droga in crescita, il comandante dei Carabinieri: “Continueremo a fare prevenzione nelle scuole, è importante”

28 Settembre 2019

Alpi – E’ crescente la domanda di droga in Irpinia. Giovani e minorenni, purtroppo, assumono sempre più sostanze stupefacenti. “Continueremo a sensibilizzare le nuove generazioni, entrando nelle scuole, come abbiamo sempre fatto”. E’ visibilmente preoccupato il comandante provinciale dei carabinieri, Massimo Cagnazzo. Che non intende abbassare la guardia. Con la repressione e con la prevenzione, entrambe “armi” importantissime. La preoccupazione deriva anche a seguito della brillante operazione di San Martino Valle Caudina.

“Continueremo a parlare ai giovani dei grandi danni che fa la droga. Ogni tipo di sostanza, anche quelle ritenute leggere. La droga uccide, distugge, annienta”. Lo spaccio, inoltre, “ingrossa” la criminalità organizzata. “I soldi vanno direttamente o indirettamente alla camorra”, afferma il comandante. “Si rischia di diventare pedine di un sistema più grande. Per questo motivo, non si deve assolutamente cadere nella rete”.

Carabinieri, dunque, sempre in campo. Repressione, con gli arresti e le operazioni quasi quotidiani. Ma anche e soprattutto con la prevenzione. L’arma entra sempre più spesso nelle scuole, è sempre più spesso in contatto con i giovani.