Confetti rossi per Anna De Vito, diventata ufficialmente psicologa-psicoterapeuta

0
3585

Confetti rossi per Anna De Vito, di Torella dei Lombardi, che diventa ufficialmente psicologa – psicoterapeuta. Anna dopo aver conseguito il diploma presso il liceo classico di Nusco (AV), decide di trasferirsi a Roma per frequentare la facoltà di Psicologia presso l’universita Lumsa. Conduce un percorso universitario eccellente, superando ogni ostacolo e virando dritta alla meta, consegue la laurea triennale e poi la magistrale nei tempi previsti dal corso di studi, riportando una votazione di 110 e lode. In seguito inizia la scuola di specializzazione in Psicoterapia. Anche stavolta Anna è decisa e determinata a raggiungere l’obiettivo prefissato e, con la costanza che l’ha sempre contraddistinta, alla prima sessione utile discute la sua tesi “Il disturbo d’ansia in adolescenza: dalla diagnosi all’intervento”. Sabato 27 gennaio, si specializza con il massimo dei voti, cinquanta/50, con una menzione particolare da parte della commissione, per esser stata l’alunna ad aver portato in supervisione il maggior numero di casi clinici durante il quadriennio, mostrandosi attenta e con la voglia di apprendere, imparare e formarsi in modo impeccabile. Papà Luigi, mamma Carmela e la sorella Fausta ci tengono ad esprimere ad Anna le loro più affettuose congratulazioni. Oggi corrono nelle loro menti tutti i momenti vissuti in questi anni! Il trasferimento a Roma, gli esami, i momenti difficili, i sacrifici fatti, le lacrime versate, ed ancora i viaggi avanti e indietro del papà, le interminabili telefonate con la mamma, ed il sostegno incondizionato della sorella, unica persona che Anna ha voluto al suo fianco durante la discussione dell’ultima tesi. “Ci hai dato una gioia immensa, ci hai ripagati in pieno di tutti i sacrifici fatti. Sei il nostro orgoglio. Il nostro augurio è che tu possa continuare sempre così. Che tu possa avere una carriera professionale ricca di gioia e soddisfazioni. Ti auguriamo di raggiungere i migliori risultati ed essere felice sempre: come donna e come professionista, con la promessa di supportarti e sostenerti, di stare al tuo fianco ed esser per te un porto sicuro sempre ! Ad maiora, semper, dottoressa! Ti vogliamo bene!”