Concorso Regione Campania, parte l’assalto al posto fisso

Concorso Regione Campania, parte l’assalto al posto fisso

2 Settembre 2019

E’ il giorno delle prove preselettive per il concorso Regione Campania che offre 2.175 posti a tempo indeterminato (950 unità di categoria D e 1.225 di categoria C) presso la stessa Regione e i vari enti pubblici che hanno aderito al Piano per il Lavoro. Oltre 300mila i partecipanti.

I primi si sono messi in fila quasi all’alba questa mattina davanti ai cancelli della Mostra d’Oltremare di Napoli dove le prove andranno avanti fino al 24 settembre.

Attese, speranze ed esperienze si incrociano prima di sedersi tra i banchi della prova.

Luigi, 49 anni, viene da Campagna in provincia di Salerno. Laureato in Scienze Politiche e in Ingegneria Elettronica, concorre per un “posto pubblico che ti permetta di avere un lavoro dignitoso e di non lavorare 12 h a 4 soldi” dice. Oggi non lavora perché “più specializzazioni hai e peggio è. Non ti accontenti, ma il mondo del lavoro questo vuole”. È fiducioso, ma sa che con così tanti concorrenti le possibilità si riducono.

Lucia, 40 anni, invece è diplomata e viene da Napoli. È una ragioniera e fa un po’ di polemica perché intorno a lei sono tutti laureati. I padiglioni hanno aperto i battenti alle 8.21 dopo qualche problema tecnico.